Il Trono di Spade si fa in 3

Inserire immagine
Peter Dinklage è Tyrion Lannister, machiavellico folletto

In America il secondo capitolo della serie sta andando benissimo, e così dopo soli due episodi è giunto il rinnovo per una terza e probabilmente quarta stagione


di Linda Avolio


In Italia la seconda stagione de Il Trono di Spade partirà l’undici maggio su Sky Cinema 1, ma in America siamo ormai giunti al quarto episodio.
Inutile dire che gli ascolti sono stati semplicemente stellari, e d’altronde non avevamo nessun dubbio, considerando che il team creativo aveva già fatto un ottimo lavoro per la prima stagione.

HBO dal canto suo non ha perso neanche un secondo e ha ufficialmente rinnovato la serie per una terza stagione e quasi certamente per una quarta, dal momento che i nuovi episodi si baseranno sul lunghissimo terzo libro A Storm of Sword.
Cari fan de Il Trono di Spade potete dormire sonni tranquilli, perché durante l’estate partiranno le riprese.

Ma torniamo alla seconda stagione, a breve anche sugli schermi televisivi italiani. David Benioff e D.B. Weiss, i due creatori e showrunner della serie, durante un’intervista a Entertainment Weekly si sono un po’ sbottonati e hanno rivelato qualcosa riguardo quello che ci aspetta:

- Il finale sarà leggermente diverso rispetto al secondo libro delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, quindi se volete cimentarvi con la lettura della saga fate pure, perché tanto la serie tv riuscirà lo stesso a sorprendervi

- Per la seconda stagione la produzione ha avuto a disposizione un budget più consistente, soprattutto in vista delle riprese di un’importante battaglia che sarà un evento fondamentale nonché il punto culminante di buona parte delle linee narrative tutt’ora aperte

- Non preoccupatevi, non ci saranno solo scene di guerra: ci saranno anche tante scene di sesso, in piena tradizione HBO!

- Rispetto ai libri ci saranno alcune differenze. Per esempio, alcuni personaggi che non sono presenti nel secondo volume della saga saranno invece presenti nella serie. Alcune cose, poi saranno rimandate alle prossime stagioni, mentre altre verranno prese dai libri successivi e inglobate in questa stagione

- Vedremo molto di più il furbissimo Tyrion e la spietata Cersei


L’intervista completa è disponibile a questo indirizzo.