Curiosità da Westeros e dintorni

Inserire immagine
Un'immagine dalla prima stagione della serie - © 2011, HBO. All rights reserved

Manca ormai pochissimo alla seconda stagione de Il Trono di Spade, in onda su Sky Cinema 1 dall’11 maggio. Intanto ecco alcune curiosità sui personaggi e sul regno di Westeros che forse non sapevate


di Linda Avolio


Il motto della scorsa stagione era il glaciale L’inverno sta arrivando, mentre quello di quest’anno è il belligerante La guerra sta arrivando. Tra battaglie, intrighi, storie d’amore, complotti, draghi e altri elementi soprannaturali, Il Trono di Spade si prepara a tornare in grande stile, ma nel frattempo vi raccontiamo alcune curiosità riguardanti la serie e i suoi personaggi.

- A Westeros, la terra dove sono ambientate le storie de Il Trono di Spade, le stagioni seguono logiche diverse dal nostro mondo. Invece di esserci ogni anno primavera/estate/autunno/inverno, ognuna di queste stagioni può durare per molto più tempo, anni o addirittura decenni. Di conseguenza, una primavera può durare pochi mesi ed essere seguita da qualche anno d’estate, ma non è possibile prevederlo, non c’è alcuna logica. Ecco perché le persone hanno così paura dell’inverno, perché potrebbe protrarsi per mesi, anni o addirittura decenni

- Ognuna delle grandi casate di Westeros ha il proprio motto: quello degli Stark (come ormai sanno anche i sassi!) è L’inverno sta arrivando, quello dei Lannister è Udite il mio ruggito! (anche se quello non ufficiale ma molto usato è Un Lannister paga sempre i suoi debiti), quello dei Targaryen è Fuoco e Sangue, quello dei Baratheon è Nostra è la furia, quello dei Tully è Famiglia, dovere, onore, quello degli Arryn è In alto quanto l'onore, quello dei Greyjoy è Noi non seminiamo, e quello dei Martell è Mai inchinati, mai piegati, mai spezzati

- Il Trono di Spade è la prima serie di HBO in cui il personaggio principale (Sean Bean/Ned Stark) viene ucciso prima della fine della prima stagione

- Snow è il cognome che viene dato ai figli illegittimi nelle terre del Nord

- La lingua Dothraki è stata creata da J. Peterson, un professore di linguistica dell’università di Berkeley

- I cani usati sul set per interpretare i metalupi dei ragazzi di Casa Stark sono di razza Inuit

- Maisie Williams, che interpreta Arya, ha imparato a tirare di spada con la sinistra perché nei libri il suo personaggio è mancino

- Le immagini della sigla sono sempre diverse per ogni episodio, perché man mano che la storia prosegue vengono introdotti nuovi posti e nuovi personaggi

- La serie ha “preso in prestito” il proprio nome dal titolo del primo libro della saga Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, intitolato appunto A Game of Thrones, che in italiano è stato tradotto con Il Trono di Spade


La seconda stagione de Il Trono di Spade sarà trasmessa a partire dall'11 maggio su Sky Cinema 1 alle 21:10.