Il pescatore di sogni: quando tutto è possibile

Mentre il Festival di Cannes 2012 entra nel vivo con le sue tantissime anteprime mondiali, Sky Cine News ci porta alla scoperta dell'ultimo film del regista svedese Lasse Hallstrom con Ewan McGregor e Emily Blunt

Mentre la 65a edizione del Festival di Cannes comincia a sfornare le sue tantissime proposte cinematografiche (saranno ben 54 i film presentati in anteprima mondiale ), nelle sale italiane esce l'ultima pellicola del regista svedese Lasse Hallstrom, ovvero "Il pescatore di sogni", adattamento del romanzo di successo Salmon fishing in Yemen di Paul Torday.

Il film (in uscita dal prossimo 18 maggio) è sceneggiato dal premio oscar per The Millionaire Simon Beaufoy ed interpretato da un cast di tutto rispetto: da Ewan McGregor e Emily Blunt nei panni dei due protagonisti, destinati ad innamorarsi, fino a una esplosiva Kristin Scott Thomas, efficace e divertente nei panni della scaltra portavoce del governo britannico.

Come per gli altri film di Hallstrom, ("Le regole della casa del sidro" e "Chocolat"), "Il pescatore di sogni" unisce sapientemente commedia e romanticismo, dramma e satira politica. Quella che tuttavia emerge sembra essere la volontà da parte del regista di voler evidenziare che l'incontro tra due culture completamente diverse (quella occidentale e quella araba), tra due approcci alla vita opposti (la fede e la scienza) è sicuramente possibile e auspicabile. Soprattutto per il popolo yemenita costretto dai fondamentalismi a rinunciare alla libertà e a un futuro diverso.