Quando il cinema va in vacanza

Inserire immagine
Un fotogramma di "Fresh Guacamole", stop motion di PES; Pro Evolution Soccer 2013; Anthony Kiedis dei Red Hot Chili Peppers (foto: Getty Images)

Estate, nelle sale cinematografiche i film arrivano col contagocce e spesso sono fondi di magazzino: tra festival musicali e tornei di Playstation, ecco alcuni consigli su cosa fare quando il cinema diventa off limit.

di Marco agustoni

L’estate arriva e il numero di film in uscita nelle sale, in automatico, cala in maniera drastica e inesorabile. Accade perché i distributori sono convinti che d’estate la gente abbia altro da fare piuttosto che andare al cinema, ragion per cui tagliano sulle new entry e, se proprio devono, rispolverano i fondi di magazzino. Noi non siamo così convinti che, avendo delle alternative valide, la gente non gradisca andare in sala anche a luglio e agosto, ma stando così le cose, ecco un po’ di consigli su cosa fare quando il cinema  se ne va in vacanza.

Se avete voglia di vedervi comunque un bel film (o, in alternativa, una serie tv), ovviamente il primo consiglio è di dare un occhio alla guida tv di Sky: qualcosa di interessante lo trovate di sicuro. Dopodiché, una buona idea potrebbe essere organizzare un torneo alla Playstation o alla Xbox con gli amici. L’ideale sono i due giochi di calcio per eccellenza, ovvero FIFA e Pro Evolution Soccer, di cui a breve usciranno i nuovi capitoli: un campionato all’ultimo sangue è l’occasione giusta per dare l’addio a FIFA 12 e PES 2012 e prepararsi ad accogliere i loro successori. Oppure, se volete rimanere in ambito cinematografico, dedicatevi a un gioco dall’impostazione chiaramente filmica come l’appassionante L.A. Noire.

Un’altra dritta? Tenete d’occhio i festival e i concerti estivi: tra gli inizi di giugno e i primi di settembre si concentrano la maggior parte degli eventi musicali dell’anno ed è probabile che ci sia qualche show valido anche dalle vostre parti. Non dimenticatevi poi che questa è l’estate di Londra 2012: la programmazione relativa ai vari eventi sportivi è ricchissima e le emozioni offerte dalle gare sono pari a quelle di un bel film. Senza contare che, se si leggono le gesta degli atleti in un certo modo, anche le Olimpiadi ci raccontano una serie di storie appassionanti.

Se sentite proprio la mancanza del cinema, un’alternativa è farlo voi: se d’estate avete tanto tempo a disposizione, è l’occasione giusta per girare un film in stop motion ( qui trovate qualche esempio da uno dei più popolari registi del genere, PES). Ci vuole tanta pazienza, una macchina fotografica discreta e un software di montaggio video, ma il risultato può davvero essere appagante. Un classico consiste nell’usare la plastilina, ma per cominciare la maniera più facile consiste nell’animare gli oggetti.

Non dimenticatevi poi delle risorse messe a disposizione dalla Rete: su Youtube si trova un numero sempre crescente di web serie di qualità, anche in italiano, con le quali è possibile passare ben più di una serata incollati davanti al computer. Insomma, cinefili, non scoraggiatevi: anche se d’estate al cinema passa poco o niente, qualcosa da fare lo si trova sempre.