Natalie Portman ha detto sì

Inserire immagine
Natalie Portman e Benjamin Millepied. Foto da Getty Images

La star è convolata a nozze con il compagno Benjamin Millepied, conosciuto sul set di Il cigno nero . Cerimonia semplice e lontana dai riflettori per la bellissima diva di Thor

Qualcuno se la ricorderà ancora dodicenne con il broncio e gli occhioni della piccola Mathilda in Léon, o giovanissima ed eterea senatrice Amidala nella nuova trilogia di Star Wars. Ma Natalie Portman è ormai da tempo una donna, attrice sempre più lanciata che si divide abilmente tra blockbuster e cinema d’autore, mamma da oltre un anno e ora anche moglie felice del coreografo francese Benjamin Millepied.

Lo ha annunciato People: il 4 agosto l’attrice di origine israeliana, nata a Gerusalemme nel 1981, ha sposato il compagno e padre del piccolo Aleph, conosciuto sul set di Il cigno nero (film di Darren Aronofsky che le ha fatto vincere anche un meritatissimo Oscar). La cerimonia, celebrata con rito ebraico in una villa a Big Sur, California, è stata decisamente intima e aperta a un numero limitato di invitati: tra questi, anche Macaulay Culkin, proprio in questi giorni al centro dello scandalo per la sua presunta dipendenza dall’eroina.

Antidiva da sempre, poco propensa all’esibizionismo e ambientalista convinta (decisamente eco anche il matrimonio, con abito da nozze usato e menu bio), Natalie ha annunciato che sta inoltre pensando di prendere la cittadinanza francese. Niente di strano, per un’attrice da sempre aperta e cosmopolita.