Demme: "Travolto dalla musica di Avitabile"

Enzo Avitabile e Jonathan Demme al Lido

Il regista premio Oscar per Il Silenzio degli Innocenti presenta alla Mostra del Cinema di Venezia il suo documentario sull'artista napoletano: "Una scoperta che mi ha cambiato la vita", ha commentato arrivando al Lido

Ed è finalmente giunto il giorno di Enzo Avitabile. La Mostra del Cinema di Venezia, nella sua giornata inaugurale, celebra l'artista partenopeo attraverso le immagini del regista Jonathan Demme (per altro il primo big ad arrivare al Lido): il premio Oscar per Il Silenzio degli Innocenti ha più volte sottolineato che che l'incontro con la musica di Avitabile gli ha cambiato la vita. E dunque è stato naturale avvicinarsi a lui e tradurre note e sensazioni nel documentario Enzo Avitabile Musica Life. Demme ha raccontato che "stavo guidando di notte, ascoltavo la radio e fui sorpreso quando passarano un brano di Avitabile. Fui travolto da quelle note".

L'ultimo lavoro di Avitabile si chiama "Black Tarantella" ed è un disco rivoluzionario e cosmopolita: 13 brani di cui 11 duetti con alcune delle voci più rappresentative del panorama italiano e internazionale come Pino Daniele, Raiz, Francesco Guccini, Daby Touré (compositore e pluristrumentista originario della Mauritania), Enrique & Solea Morente (Enrique è stato uno dei massimi esponenti contemporanei del flamenco, Solea è sua figlia), Idir (uno dei cantanti algerini più noti all’estero), Bob Geldof, Co’ Sang, Franco Battiato, David Crosby, Mauro Pagani e Toumani Diabaté (musicista del Mali).