L’anno d’oro di Valerio Mastandrea

Francesco Castelnuovo ha incontrato l’attore romano presente nei cinema con “Gli Equilibristi” e “I Padroni di Casa” in coppia con Elio Germano e un cattivissimo Gianni Morandi

E' sicuramente un anno molto intenso per Valerio Mastandrea, cinematograficamente parlando. Infatti, questo 2012 è davvero un periodo particolare per l'attore romano reduce da ben 4 film. Da "Romanzo di una strage" di Marco Tullio Giordana alla pellicola di Ivano De Matteo "Gli equilibristi" presentato all'ultimo Festival di Venezia in cui veste egregiamente i panni drammatici, ma anche ironici, dell'impiegato statale Giulio, in equilibrio precario sull'orlo dell'indigenza.

Al Festival di Locarno invece, è andato con l'opera seconda di Edoardo Gabriellini "Padroni di casa", uscito lo scorso 4 ottobre. Mentre, a breve, lo vedremo ancora nel nuovo film di Silvio Soldini "Il comandante e la cicogna".