Sylvia Kristel, addio

Inserire immagine
Sylvia Kristel - foto Getty Images

L'attrice olandese famosa per aver interpretato "Emmanuelle" nell'omonimo film del 1974, si è spenta all'età di 60 anni dopo una lunga malattia

Sylvia Kristel, nata a Utrecht il 28 settembre del 1952 si è spenta a Parigi dopo sessanta anni di vita intensissima. L'attrice esordisce al cinema nel 1973 con il film L'amica di mio marito. Il primo a notarla è il regista Just Jaeckin che le propone il ruolo di protagonista del suo film Emmanuelle, cult movie dell'erotismo. Ed è proprio grazie a quella pellicola che la splendida Kristel diventa una star ed entra nell'immaginario collettivo di più generazioni.

L'attrice recita, tra l'altro, ne Il veneziano al fianco di Richard Chamberlain, Faye Dunaway, Ornella Muti e Hanna Schygulla. La ritroviamo nell'horror di Christopher Coppola in Dracula's Widow mentre l'ultima pellicola che la vede protagonista risale al 2002, si tratta di Bank di Sinan Cetin.

In Nuda, la sua autobiografia scritta a 54 anni svela tutto il suo mondo, racconta una vita fatta di eccessi, sogni, gioie e dolori che ci mostrano un'immagine inedita: il suo aspetto umano, quello troppe volte offuscato dai film.



Un omaggio a Sylvia Kristel da youtube