Il prossimo James Bond potrebbe essere di colore?

Inserire immagine
Un'immagine di Idris Elba © Getty Images

L'inglese Idris Elba sarebbe stato contattato dai produttori di 007 : chissà che, dopo il biondo Daniel Craig, a vestire i panni dell'agente segreto non sia un attore di origini africane, per dare un sapore più multietnico alla saga

Quando Daniel Craig fu scelto per prendere il testimone di Pierce Brosnan e calarsi nei panni di 007, i puristi bondiani storsero parecchio il naso. Motivo? Troppo basso, lineamenti troppo "proletari" e poco eleganti, ma soprattutto... troppo biondo! La grande qualità e il successo di Casino Royale hanno fatto poi cambiare idea a molti, e Craig ha dimostrato di essere all'altezza dei suoi predecessori, rinnovando il personaggio dall'interno e creando un Bond diverso e più moderno, ma comunque credibile e affascinante.

Chissà cosa avranno pensato gli stessi nostalgici del Bond originale di fronte al nuovo rumor, secondo il quale il prossimo James Bond potrebbe essere addirittura... di colore! A rivelare la possibilità, in un prossimo futuro, di uno 007 dalle origini afro è stata Naomie Harris, la Bond Girl Eve del nuovo episodio Skyfall, in un'intervista all' Huffington Post.

L'attrice ha parlato di un colloquio tra Barbara Broccoli, produttrice della saga, e Idris Elba, attore londinese di colore noto per le serie tv The Wire e Luther e per aver interpretato il capitano Janek in Prometheus e Heimdall, guardiano di Asgard, in Thor (oltre ad aver appena girato con la stessa Harris Mandela: Long Walk to Freedom, dove intepreterà il grande leader sudafricano).

Certo, per ora si tratta di un semplice rumor, considerando anche che Daniel Craig è in teoria legato per contratto ad almeno altri due film su Bond, già annunciati dalla casa di produzione. Staremo a vedere se la possibilità di vedere un Bond di colore è destinata a concretizzarsi in realtà. Nel frattempo, godiamoci la saga, trasmessa su Sky Cinema 007, e il nuovo e atteso Skyfall, in sala dal 31 ottobre.