Anne Hathaway, 30 anni nel segno della Passione

Inserire immagine
Anne Hathaway (Getty Images)

In occasione del compleanno della Cat Woman de "Il cavaliere oscuro - Il ritorno", lunedì 12 novembre Sky Cinema Passion dedica una serata all'attrice newyorkese. Da "Il diavolo veste Prada" ad "Alice in Wonderland", ecco i ruoli che l'hanno resa celebre.

Con quel suo faccino da ragazzina, tre decadi gliele si darebbero a stento. Eppure, anche per Anne Hathaway è arrivato il fatidico traguardo: lunedì 12 novembre la pallida e fascinosa diva di Hollywood compirà trent'anni. Per augurarle un buon compleanno, Sky Cinema Passion (canale 308 di Sky) ha deciso di dedicarle un'intera serata. Si comincia alle 21 con Becoming Jane, e a seguire, alle 23.05, sarà la volta di Amore & altri rimedi. Si tratta di due dei suoi lavori più amati, ma comunque di una piccola parte della sua filmografia: ecco i ruoli che hanno reso negli anni la Hathaway una delle attrici più amate in circolazione.

Nata nel 1982, Anne comincia il suo rapporto con la macchina da presa nel 1999, con la serie televisiva di breve vita Get Real, in cui lei è Meghan. Ma il debutto su grande schermo arriva solo nel 2001, anno in cui interpreta sia Jean in L'altro lato del Paradiso che, soprattutto, Mia in Pretty Princess, commedia che la vede protagonista e che la fa conoscere fra il pubblico dei teenager. Nella pellicola, è una ragazza qualunque che scopre di essere l'erede al trono del fantomatico stato di Genovia. Anne tornerà a vestire i panni regali di Mia tre anni dopo, nel sequel Principe azzurro cercasi, e nel frattempo consoliderà la sua nuova fama in film per ragazzi come Ella Enchanted.

Le prime grandi occasioni per dimostrare il proprio talento arrivano però più tardi:nel 2005 ottiene una parte nel controverso I segreti di Brokeback Mountain, mentre l'anno successivo è l'ingenua Andy ne Il diavolo veste Prada, film ormai di culto che la vede nei panni di una ragazza che si ritrova a lavorare per un prestigioso giornale di Moda, ma che deve sopravvivere alle bizze di una capa spietata, interpretata dalla sempre grandiosa Meryl Streep. Ormai è ufficiale: Anne Hathaway non è più solo una giovane promessa, ma una vera diva del firmamento hollywoodiano, nonché una nuova icona in fatto di stile. E da qui in poi, lavorativamente parlando, la strada è tutta in discesa.

Nel 2007 le viene offerta l'opportunità di far rivivere Jane Austen su grande schermo in Becoming Jane, uno dei due film in programmazione su Sky Cinema Passion, che segue gli anni giovanili della celebre scrittrice. Una prova difficile, superata però con successo da Anne, che ha ormai dimostrato anche ai detrattori di non essere solo bella, ma anche brava. Nel frattempo, si concede anche qualche film leggero come Agente Smart: Casino Totale, al fianco di Steve Carell, e Bride Wars - La mia migliore nemica, pellicola che parla di due amiche che si trovano a rivaleggiare nel momento in cui fissano il matrimonio lo stesso giorno, nella quale si ritrova faccia a faccia con la bionda Kate Hudson.

Una svolta ulteriore arriva nel 2010, anno in cui la Hathaway mette a segno una preziosa doppietta: da un lato, è l'esangue ma combattiva protagonista di Alice nel Paese delle Meraviglie di Tim Burton; dall'altro, è Maggie in Amore & altri rimedi, il secondo film in programmazione lunedì 19. In quest'ultima pellicola interpreta una ragazza affetta dal morbo di Parkinson al primo stadio che incontra uno scavezzacollo rubacuori interpretato da Jake Gyllenhall. Tra le altre cose, il film è diventato famoso per alcune scene di nudo che vedono coinvolti i due protagonisti.

Nel frattempo, la Hathaway si prende tempo anche per doppiare il pappagallo Jewel nel film d'animazione Rio. Ma la consacrazione definitiva arriva quest'anno con Il cavaliere oscuro - Il ritorno, in cui Anne affronta il ruolo complesso di Cat Woman e dimostra di non essere solo bella e brava, ma di sapere anche graffiare nei panni di un personaggio ambiguo. Per concludere, la nostra diva sarà a breve Fantine in un nuovo adattamento cinematografico di Les Miserables di Victor Hugo. E con questo abbiamo finito, ovviamente solo per il momento: non ci rimane che augurare un buon compleanno ad Anne Hathaway, in attesa di rivederla prestissimo nei cinema.