Star Wars: 10 cose che ancora non sapevate sulla saga

Inserire immagine
Dart Fener o Darth Vader?

Dall'1 al 6 gennaio Sky Cinema Hits si trasforma in Sky Cinema Star Wars , e trasmette a rotazione tutti i film della saga usciti finora. Un'occasione unica per vedere (o per rivedere) i capolavori della fantascienza firmati George Lucas

di Linda Avolio


Non importa se siete fan accaniti o se, al contrario, siete dei novellini che si avvicinano a Star Wars per la prima volta: dall'1 al 6 gennaio l'importante è sintonizzarsi su Sky Cinema Hits, che in omaggio alla saga di fantascienza più famosa del mondo cambia nome e diventa Sky Cinema Star Wars.

Una fantastica occasione per immergersi nel mondo nato dalla fantasia di George Lucas, ma anche un ghiotto regalo per chi conosce i dialoghi a memoria. Intanto, ecco 10 cose che ancora non sapevate (forse, dipende da quanto siete ossessionati!) sulla saga:


- Dart Fener in originale si chiama Darth Vader, e in olandese vader significa padre. Darth Vader, dunque, è traducibile a grandi linee come “padre oscuro”. Tutto torna, dunque, e in effetti Darth Vader poi si è rivelato essere proprio il padre (oscuro, oscurissimo!) di Luke!

- I Sith inizialmente erano chiamati Damned (dannati), ma nel febbraio del 1977 fece il suo debutto una band inglese con lo stesso nome, i The Damned appunto. Così ogni riferimento ai Damned venne cambiato in post-produzione con il termine Sith.

- Lucas studiò gli scritti di Joseph Campbell (in particolare il testo L'eroe dai mille volti) sui miti e sulle leggende dei popoli di tutto il mondo come risorsa concettuale per gli eroi interstellari della sua saga.

- Prima di scegliere Carrie Fisher, per il ruolo della Principessa Leia vennero prese fortemente in considerazione Meryl Streep, Jane Fonda e Diana Ross.

- Il personaggio di Yoda è basato sul Dalai Lama.

- Come sostenuto più volte da Lucas, Anakin/Darth Vader è il personaggio principale della saga. Da buono a cattivo, e infine ancora buono, è lui effettivamente il prescelto delle profezie Jedi. Negli U.S.A., addirittura, è stato votato terzo miglior cattivo di sempre, dopo Hannibal Lecter e Norman Bates. Un podio davvero "da paura"!

- La parte di Han Solo inizialmente fu offerta a un giovane Jeff Goldblum, ma l'attore declinò perché era impegnato sul set di Io e Annie di Woody Allen. Purtroppo, però, le scene in cui compariva furono tagliate in post-produzione, e nella versione finale, infatti, Golblum si vede solo per una manciata di secondi, e recita solo una battuta!

- Non è finita qui, però, perché per il ruolo di Han Solo Lucas aveva pensato anche a Kurt Russell, Nick Nolte e Christopher Walken. Perché dunque alla fine venne scelto Ford? Perché il buon Harrison aveva già lavorato con Lucas nel film American Graffiti. A un amico, insomma, non si dice mai di no, anche quando non si è la sua prima scelta!

- La 20th Century Fox inizialmente non era troppo ottimista, infatti per poco non decise di riciclare il primo film della saga, Una Nuova Speranza, come tv-movie. Gli incassi della pellicola, però, salvarono gli studios dalla bancarotta imminente.

- La Vendetta dei Sith, sesto film in ordine cronologico, è l'unico non classificato PG (adatto anche ai bambini, se accompagnati dai genitori). La sua codifica è PG-13, ed è quindi sconsigliato ai minori di tredici anni.