Cannes: Jane Campion presiederà il Festival

Inserire immagine
Un'immagine della regista Jane Campion

La regista neozelandese fu premiata nel 1986 per il corto "Peel" e nel 1993 per "Lezioni di piano". Guiderà la giuria della sessantasettesima edizione della kermesse in programma tra il 14 e il 25 maggio

La regista neozelandese Jane Campion, unica donna ad aver ottenuto la Palma d'oro per "Lezioni di piano", presidierà la giuria del 67/o Festival di Cannes in programma dal 14 al 25 maggio. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori. "E' un grande onore per me essere scelta quale presidente della giuria - ha detto la cineasta di 59 anni chiamata a succedere a Steven Spielberg in una nota - e per dire la verità, sono un po' impaziente".

Jane Campion rappresenta un caso unico nella storia del Festival di Cannes. E' l'unica ad avere ottenuto due Palme d'oro: la prima nel 1986 per il suo cortometraggio "Peel", quando era ancora sconosciuta, e la seconda nel 1993 per "La lezione di piano". Questo film le ha valso anche l'Oscar per la miglior sceneggiatura, e l'attrice Holly Hunter ne ebbe il premio per la migliore interpretazione alla Croisette e l'Oscar come migliore attrice. "Grande cineasta e infaticabile pioniera - secondo gli organizzatori - Jane Campion è anche la prima donna regista a presiedere la giuria del festival. Prima di lei ci sono state attrici come Isabelle Huppert nel 2009 o Isabelle Adjani nel 1997, anche se la musa di Ingmar Bergman, la norvegese Liv Ullmann, presidente nel 2001, ha anche realizzato diversi film.

Cannes "è un luogo mitico e sorprendente dove gli attori si rivelano, i film trovano i loro produttori e cominciando carriere. Io lo so: a me è successo", ha detto la Campion. Cresciuta in una famiglia di artisti, Jane ha studiato antropologia e pittura prima di rivolgersi al cinema. L'anno scorso, la cineasta era tornata a Cannes per presiedere la giuria dei cortometraggi e della Cinefondazione. Ma è alla televisione che Jane Campion ha ottenuto un vero successo di pubblico e critica con la serie "Top of the lake", cooperazione americana-australiana-britannica, girata in Nuova Zelanda.