Amore Oggi, un graffio alla commedia romantica

Edoardo Purgatori e Giulia Lapertosa nell'episodio su Narciso

Un film sull'amore al tempo della crisi, tra social network, pregiudizi e passioni. Ironia e freschezza per una produzione originale di Sky realizzata da "Inception". In onda lunedì 10 febbraio su Sky Cinema 1 e venerdì 14 su Sky Cinema Passion

di Fabrizio Basso

Il calciatore che deve smarcarsi dai pregiudizi, i coniugi precari che si garantiscono il proprio benessere  e quello del proprio figlio in maniera non proprio ortodossa, il ragazzo sovrappeso abbandonato dalla fidanzata che si riscopre iper-muscolare narciso e l'amore per un volto visto una volta che si ritrova in scenari orwelliani. Queste sono le quattro storie che compongono Amore Oggi, la nuova sfida produttiva di Sky la cui realizzazione è stata affidata a Inception, un gruppo di giovani filmaker e autori nati sul web, già responsabili di produzioni come  L'istant doc #308 e il docufilm Buon Compleanno Italia, entrambi per Sky. L'appuntamento è lunedì 10 febbraio alle ore 21.10 su Sky Cinema 1 cui ne seguirà un altro venerdì 14 su Sky Cinema Passion.

Amore Oggi nasce dalla volontà di Sky di trovare nuove strade sia espressive che produttive. Come ha precisato Nils Hartmann, direttore delle produzioni originali Sky, "è un lungometraggio che ha la dignità di una commedia e per questo verrà proposto su Sky Cinema nella serata del lunedì, che è la più forte". Raggiungere un obiettivo così alto al primo tentativo è stato possibile anche grazie a un gruppo di lavoro completo che ha garantito di terminare il film in quattro settimane: "Una esperienza unica -commentano i produttori- che ci ha permesso di costruire un piccolo modello produttivo sul quale punteremo in futuro". Non un exploit, dunque, ma una idea da sviluppare e ampliare.

Il bello, anzi uno dei belli, del film è che in ogni storia c'è un modello cattivo, che possono essere i genitori lestofanti, il banchiere insensibile, il produttore schiavo degli sponsor e un presidente della federazione calcio che pensa solo all'utile. E non in termini di risultati. Questi elementi fanno di Amore Oggi un film d'amore anticonvenzionale,  per questo più accattivante. Perché gioca molto con le declinazioni quotidiane del cuore e non, come la tradizione vorrebbe nei giorni che abbracciano San Valentino, solo con una pioggia di cuoricini che trovano sempre il gemello perfetto. Ambientato a Matera e a Roma con due incursioni a Parigi e a Rio De Janeiro, il film è impreziosito dai camei di Rocco Siffredi, Caterina Guzzanti, Neri Marcoré, Enrico Bertolino, Gianluca Vialli e Fabio Caressa "le cui voci  sono la vera colonna sonora finale, non serviva musica", dicono Giancarlo Fontana, produttore, e Giuseppe G. Stasi, regista, insieme allo stesso Fontana, di Amore Oggi.

Gli altri attori non hanno nomi hollywoodiani ma sono comunque la filigrana del film: chiudendo gli occhi e allungando le mani par di sfiorarli, in rilievo, e all'immaginario contatto lo spettatore entra nella storia. C'è uno stile che esce, ci si può rispecchiare anche nei ruoli marginali, si raccontano storie che esistono da milioni di anni in modo "cazzeggione", si va a scavare dopo il primo bacio. Cosa resta quando Cupido orienta il suo arco verso un altro bersaglio? Pugni e graffi, carezze e amore...anche quando non si vedono ci sono e ci si può rispecchiare anche nei ruoli marginali. E ciò conferma quanto Amore Oggi sia un film completo, girato con un linguaggio fresco e innovativo, e soprattutto moderno.