Bisio, Buy, Abantuono, viaggio tra la gente che sta bene

Claudio Bisio e Margherita Buy

L'arrivismo, l'arroganza e la farsa. E' una commedia tragicomica il nuovo film di Francesco Patierno che racconta di un avvocato senza scrupoli che a un certo punto sente la gloria franare sotto i suoi piedi. Sky Cine News incontra i protagonisti

Disposto a tutto per entrare nella Milano che conta. Ecco chi è Umberto Maria Dorloni, il personaggio interpretato da Claudio Bisio ne "La gente che sta bene", il nuovo film diretto da Francesco Patierno. Sky Cine News ha incontrato i protagonisti. Ed è proprio il regista a sottolineare che "c'è uno sguardo libero e non ideologico nel delineare i personaggi che fanno parte delle nostre quotidianità negli ultimi 25 anni. Sono involontariamente comici e c'è un continuo incrocio tra dramma e farsa". Bisio spiega che "il titolo è farlocco, è gente che è convinta di stare bene". La Buy è una donna che ha scelto di non lavorare e stare vicino al marito, dargli equilibrio, aggiunge che "una volta c'era la Milano da bere oggi c'è quella da digerire". Diego Abatantuono è il vero cattivo perché "sono l'amico che ti frega, quello che ti chiede fiducia e poi ti pugnala. Faccio poche partecipazioni nei film ma quando accade mi piace fare il cattivo".

Claudio Bisio è Umberto Maria Dorloni, un avvocato che ce l’ha fatta e ormai non guarda più in faccia nessuno: crisi, tasse e precarietà sono per lui solo un titolo di giornale. Quello che conta sono la visibilità e il successo. Ma a un passo dal trionfo appaiono i risvolti oscuri di quel mondo. Ma Dorloni non si arrende e lotta per tornare in vetta entrando in una spirale tragicomica che lo porterà alla scoperta di un nuovo se stesso.