Amore, al cinema niente è impossibile

Warm Bodies

Venerdì 7 febbraio, in prima visione su Sky Cinema 1 HD, lo zombie Nicholas Hoult si innamora dell'umana Teresa Palmer in Warm Bodies . Ma da sempre i film sono pieni di storie di passione a dir poco incredibili.

di Marco Agustoni

Altro che la solita storia d'amore! Quella di Warm Bodies, film in prima visione su Sky Cinema 1 HD venerdì 7 febbraio alle 21.10, è così bizzarra da sembrare impossibile. Nella pellicola che vede protagonisti i giovani divi Teresa Palmer e Nicholas Hoult, infatti, a innamorarsi sono una bella ragazza e... beh, uno zombie. Proprio così, un morto vivente. Che per giunta ha avuto una "discussione" piuttosto accesa con il fidanzato di lei. Insomma, roba da pazzi.

Ma, diciamocelo, il cinema ci ha abituato a relazioni amorose che proprio normali non sono. Anzi, si può dire che questo già strano sentimento su grande schermo sia diventato ancora più strano. Dove se non nei film, infatti, è abituale che alieni ed esseri umani si innamorino, nonostante le evidenti e spesso pesanti differenze? I casi sono tanti: si va da Le ragazze della Terra sono facili, in cui Mac, il capo del buffo terzetto sbarcato sul nostro pianeta, impersonato da Jeff Goldblum, seduce l'umana Valerie, interpretata da Geena Davis, fino al più serioso Avatar, dove il marine terrestre Jake (Sam Worthington) si prende una scuffia per la Na'vi Neytiri (Zoe Saldana), senza mai lasciarsi scoraggiare dal suo colorito azzurro.

E non ci sono solo gli alieni. Al cinema è all'ordine del giorno anche la love story uomo-mostro. King Kong si innamora della bionda Ann Darrow. Piccolo particolare: lui è uno scimmione grande come un palazzo. Il mostro della laguna nera è cotto della deliziosa Kay. Problema: impossibile togliergli quella puzza di pesce di dosso. In Voglia di vincere da quando Michael J. Fox scopre di essere un licantropo fa strage di cuori, nonostante i peli superflui. E via dicendo.

La questione si fa ancora più spinosa quando l'oggetto della passione non è un altro essere vivente... bensì un oggetto. Ecco quindi Lars e una ragazza tutta sua, in cui un impacciato Ryan Gosling si innamora di una sex doll. Non esattamente il tipo di fidanzata che mamma e papà potrebbero avere in mente per te. Alle volte non è nemmeno un oggetto, ma un sistema operativo: è quel che accade nel recente Her, film di Spike Jonze con Joaquin Phoenix e (almeno in voce) Scarlett Johansson. Situazione non meno complicata se l'altro un tempo lo era, un essere vivente, ma ora non lo è più, come in Ghost, in cui la vedova Demi Moore continua la sua storia con il marito ormai fantasma Patrick Swayze.

In molti paesi avere rapporti con animali è un reato punibile con il carcere. Ma la maliziosa Beverly di Howard e il destino del mondo non sembra preoccuparsene, tanto da non disdegnare le avances del papero (alieno, per giunta) protagonista del film. E pure gli animali tra loro, ci si mettono! Tra la rana Kermit che si sbaciucchia con la maialina Piggy nei film dei Muppet e Ciuchino che sposa il drago rosso (che non è solo un animale, ma pure un mostro) in Shrek, non ci sono barriere di specie che tengano. Pure gli oggetti si innamorano tra loro: lo dimostra la tenerissima storia d'amore tra il robot-spazzino protagonista di Wall-E e la più tecnologica nonché irascibile EVE.

Confusi? È comprensibile, perché qui è tutto uno sbocciare di cuoricini ovunque si guardi. Tantopiù che se dovessimo fare un elenco degli amori cinematografici più strampalati, ci vorrebbe un intero sito. Ma è inutile, se non addirittura antipatico, scandalizzarsi e giudicare. Perché l'amore è l'amore. Non ci si può fare niente. E, peraltro, è bellissimo. Quindi rilassiamoci e godiamoci la storia di passione tra il fatiscente zombie R e la graziosa umana Julie in Warm Bodies.