The Last Stand - L'ultima sfida: le 10 curiosità

Inserire immagine
Un'immagine tratta da "The Last Stand - L'ultima sfida" in onda in prima tv il 9 febbraio alle 21.10 su Sky Cinema 1. © LIONSGATE/DI BONAVENTURA PICTURES PRODUCTION

L'inossidabile Schwarzenegger vi guida in un action thriller esplosivo al fianco di Forest Whitaker. In attesa di assistere alla fuga di un trafficante verso il Messico il 9 febbraio in prima serata su Sky Cinema 1 , leggete un elenco di aneddoti

Dopo la parentesi politica durata dieci anni come Governatore della California, Schwarzy è tornato.
E naturalmente l'ha fatto in grande stile, con tutta la sua forza esplosiva e con una pellicola che ne ha esaltato la peculiarità iconica: The Last Stand - L'ultima sfida.
L' action thriller, diretto dal regista coreano Kim Jin-Woon, in onda su Sky Cinema 1 il 9 febbraio in prima tv alle 21.10, è un continuo susseguirsi di scene adrenaliniche, ad alta velocità, sullo sfondo di Sommerton Junction, cittadina dell'Arizona, dove in apparenza non succede nulla.
Ma la vita, si sa, riserva sempre sorprese e lo sceriffo Ray Owens ( Schwarzenegger) sarà coinvolto in un grosso caso di traffico illecito di stupefacenti lungo il confine col Messico.
Ecco alcuni fatti interessanti sul film:

The "Last Stand" feat. "Jackass" - La scena in cui Lewis cade assieme al palo della corrente sulla vettura è una coincidenza con le imprese che l'attore che lo interpreta (Johnny Knoxville) compie nel programma televisivo "Jackass".

Una spada celebre - Luis Guzmàn impugna la spada atlantidea che Arnold Schwarzenegger ha utilizzato nei film "Conan - Il barbaro" e "Conan - Il distruttore".

Doppiaggio - Eduardo Noriega ha doppiato se stesso nella versione spagnola.

Una citazione biblica - Il versetto 01 del Libro dei Proverbi al capitolo 28 della Sacra Bibbia è il motto inciso sulla targa davanti al municipio e all'ufficio dello sceriffo.

Un'apparizione fugace - L'attrice e cantante canadese Melissa Molinaro è apparsa in qualità di "soccorritrice" accanto a Luis Guzmàn, ma la scena è stata tagliata.

Arnold Schwarzenegger - Dopo "Terminator 3 - Le Macchine Ribelli" del 2003 è il primo ruolo da protagonista per Schwarzy.

Un battesimo fortunato - Il regista coreano Kim Jin-Woon ha debuttato negli Stati Uniti firmando proprio la regia di "The Last Stand - L'ultima sfida".

Cast - Inizialmente il nome più accreditato per vestire i panni dello sceriffo Ray Owens era quello di Liam Neeson.

Un lungo "corteggiamento" - La partecipazione di Arnold Schwarzenegger è rimasta in bilico fino all'ultimo, poiché l'attore aveva deciso di rinunciare nuovamente alla carriera cinematografica per gestire lo scandalo mediatico e il divorzio. Il regista è riuscito, però, a convincerlo.

Incidente sul set - Durante un'inquadratura ravvicinata, Schwarzy si è schiantato contro una telecamera procurandosi una ferita alla fronte che ha richiesto otto punti di sutura.

Un appuntamento imperdibile: il 9 febbraio in prima tv alle 21.10 su Sky Cinema 1 The Last Stand - L'ultima sfida.