In mare aperto con Robert Redford

Il marinaio Redford in una scena del film All is Lost

Sky Cine News ci porta alla scoperta di “All Is Lost - Tutto è perduto” : il film di J.C. Chandor vede protagonista l’attore nei panni di naufrago in mezzo all’oceano. Guarda il video e scopri le ultimissime

Mentre al Festival di Berlino a far discutere sono: la maglietta di Lars von Trier (sfoggiata al photocall sotto la giacca con il logo del Festival di Cannes e la scritta "Persona non grata"), l'arrivo della versione integrale della sua pellicola “Nymphomaniac vol I” e il gesto dell'attore Shia LaBeouf, che ha abbandonato la conferenza stampa, al cinema Robert Redford ci porta in alto mare, a contatto con una natura indomita.

Il film “All Is Lost - Tutto è perduto”, che lo vede protagonista nei panni di un navigatore solitario sull'Oceano Indiano, racconta la storia di un uomo che a un certo punto si ritrova in mare aperto a imbarcare acqua. In un primo momento il danno sembra sotto controllo, poi è la tempesta che ha la meglio sull'imbarcazione. Ed è così che la barca si rovescia, l'uomo cade in mare, poi si arrampica sull’albero, getta in acqua un natante gonfiabile di salvataggio e lotta con tutto se stesso per la sua sopravvivenza. La morale è nonostante le avversità e a dispetto di una natura che sembra invincibile, non ci si deve arrendere mai, per nessuna ragione.

Durante il film solo poche parole, tanta azione ed emozioni allo stato puro. Scopri nel servizio cosa ci hanno raccontato il regista e Robert Redford davanti ai microfoni di Sky Cine News.