Arrivano i Monuments Men

Sky Cine News ci porta dal Festival del cinema di Berlino a Milano per la presentazione alla stampa del nuovo film di George Clooney intervistato da Alessandra Venezia

Mentre il Festival di Berlino arriva alla sua quinta giornata tingendosi di rosa ed arcobaleno con tante storie femminili, ma soprattutto con il debutto del documentario di Gianni Amelio incentrato sull'Italia Gay, nei nostri cinema arriva un film assolutamente da non perdere.

Si tratta di Monuments Men, pellicola che vede George Clooney in veste di regista, sceneggiatore, produttore e attore accompagnato da un cast davvero stellare. Si va da Matt Damon, a Cate Blanchett, John Goodman, Jean Dujardin, Hugh Bonneville, Bill Murray e Bob Balaban.

La storia è quella di un gruppo di militari che cercarono, durante la Seconda guerra mondiale, di salvaguardare uno dei pratimoni più preziosi dell’umanità: le opere d’arte che Adolf Hitler aveva confiscato e nascosto durante il conflitto bellico in attesa di trasferirle tutte nel glorioso Führermuseum che avrebbe costruito a Linz.

Il primo a trattare la vicenda dei Monuments Men, otto uomini, fra curatori di musei, scultori, architetti e storici dell’arte, che si spinsero in prima linea per recuperare quadri e sculture di massimo pregio, è stato Robert M.Edsel. Il suo romanzo, che merita certamente la lettura, è arrivato fino a George Clooney, che, da cineasta “impegnato” qual è, lo ha trasformato nel suo quinto film da regista, tornando, dopo l’incursione nella contemporaneità de Le idi di marzo, a rivisitare il secolo scorso.

Il film sarà nelle sale a partire dal 13 febbraio