La migliore offerta: le 10 curiosità

Inserire immagine
Un'immagine tratta da "La migliore offerta", in onda il 24 febbraio in prima tv alle 21.10 su Sky Cinema 1

In attesa di assistere al thriller di respiro internazionale diretto magistralmente da Giuseppe Tornatore e interpretato da Geoffrey Rush, in onda su Sky Cinema 1 il 24 febbraio alle 21.10 in prima tv, non perdere una lista di aneddoti sul film

In ogni falso si nasconde sempre qualcosa di autentico (Virgil Oldman alias Geoffrey Rush, in una scena del film).

Sei David di Donatello e sei Nastri d'Argento è il bottino che ha raccolto La migliore offerta, pellicola diretta da Giuseppe Tornatore, che annovera un cast di attori internazionali, da Geoffrey Rush a Jim Sturgess, fino a Donald Sutherland e a Sylvia Oeks. Difficile offrire più di quello che ha ottenuto questa pellicola, per restare in tema di aste e battitori, come suggerisce il plot del film. La migliore offerta ha incantato proprio tutti, forte di una trama coinvolgente, nella quale si omaggia l'arte in senso lato, il gusto del bello e l'estasi che si prova dinanzi a un quadro.
In attesa di immergervi nella visione di questo capolavoro, che Sky Cinema 1 vi offre in prima tv il 24 febbraio alle 21.10, ecco un elenco di curiosità:

Citazioni - Nel film sono citate numerose opere d'arte. Il ritratto che Oldman ritrova e fa restaurare è una copia del Ritratto di fanciulla di Petrus Christus. Tra le opere di cui fa un expertise c'è una Nascita di Venere di William-Adolphe Bouguereau.

L'automa - L'automa di cui Virgil Oldman ritrova i pezzi porta la firma di Jacques de Vaucanson, celebre inventore francese del XVIII secolo.

Dai quadri ai poster - Nella scena in cui Virgil Oldman parla in un bar con una signora, sullo sfondo appare il manifesto del gruppo art-rock Eterea Post Bong Band.

Omaggio a Fellini - La nana del bar rappresenta idealmente un richiamo al grandissimo regista Federico Fellini.

Location - La villa Colloredo Mels Mainardi, residenza di Claire (Sylvia Oeks) nella pellicola, si trova a Gorizzo di Camino al Tagliamento, in provincia di Udine.

Geoffrey Rush - Per il ruolo di Virgil, Tornatore ha dichiarato di aver pensato sin da subito a Geoffrey Rush, tanto da avergli fatto visita a Melbourne per la lettura e l'approvazione del copione.

Colpo di fulmine - Pare che Tornatore sia rimasto impressionato da Geoffrey Rush vedendolo sfilare sul red carpet del film Il discorso del re.

Luigi Pirandello - La trama del film evoca l'opera teatrale del celebre drammaturgo siciliano, dal titolo Diana e La Tuda, in cui è rappresentato il dualismo tra la forma/la statua e la vita/la modella.

Produzione - Nonostante sia girato interamente in inglese, alle spalle della pellicola c'è una produzione tutta italiana: Paco Cinematografica S.r.l., in collaborazione con Warner Bros Italia e con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission, BLS Sudtirol Alto Adige e Unicredit.

La migliore offerta è in libreria - Il soggetto del film è fruibile anche dai non addetti al settore, grazie a un'edizione pubblicata da Sellerio Editore.