Lone survivor, storia vera di un sopravvissuto

Dopo il trionfo negli Stati Uniti, arriva dal 20 febbraio nei nostri cinema il film del regista Peter Berg che racconta la vera storia di una missione segreta in Afghanistan. per neutralizzare una cellula operativa di terroristi

Uscirà nelle nostre sale il prossimo 20 febbraio, il film "Lone Survivor", ultima creatura del regista Peter Berg che dirige sapientemente un cast eccezionale che mette insieme Mark Wahlberg, Taylor Kitsch, Emile Hirsh e Ben Foster per una missione speciale in Afghanistan.

Basato su fatti realmente accaduti descritti nell’omonimo romanzo Lone Survivor: The Eyewitness Account of Operation Redwing and the Lost Heroes of Seal Team 10 scritto da Marcus Luttrell nel 2007, il film racconta una grande storia di eroismo, coraggio e sopravvivenza.

Il 28 giugno del 2005 una squadra di Navy Seal formata da Murphy, Dietz, Axe e Luttrell, sotto il comando di Kristensen viene inviata per un'operazione di ricognizione e sorveglianza nella provincia afghana di Kunar, tra le montagne vicine al confine con il Pakistan. La missione, conosciuta con il nome in codice di Operation Red Wings, aveva come scopo quello di rintracciare Ahmad Shah. I soldati americani vengono notati da tre pastori, che vengono fermati e poi liberati. L'imprevisto complica la missione e i Navy Seal vengono coinvolti in un violento conflitto a fuoco con i talebani. Lutrell viene ferito ma riuscirà miracolosamente a salvarsi e a raccontare nel libro la storia di quella sfortunata missione nella quale sono morti 11 Seal e 8 soldati appartenenti alle forze speciali.