John Candy, l’uomo delle grandi risate

John Candy in Balle spaziali

A vent’anni dalla scomparsa del simpatico attore, per ricordarlo il 4 marzo Sky Cinema Comedy propone due dei suoi film più celebri: alle 21 Balle spaziali, parodia di Star Wars firmata da Mel Brooks, e a seguire Un biglietto in due, con Steve Martin.

John Candy era davvero un attore di peso. E no, non si sarebbe offeso per la battuta, perché il paffuto interprete di tante memorabili pellicole era solito scherzare sulla sua stazza senza alcun problema. Ma il divo canadese era un attore di peso soprattutto nel senso che, pur prediligendo i ruoli comici, non era una semplice macchietta, ma un signor interprete in grado di lasciare la sua impronta in qualsiasi pellicola si trovasse a recitare.

Per ricordare questo talento scomparso ormai vent’anni fa, nel 1994, Sky Cinema Comedy HD (canale 310) dedica la serata del 4 marzo a due dei suoi film più conosciuti. Si comincia alle 21 con Balle spaziali, parodia di culto di Guerre stellari scritta e diretta dal mitico Mel Brooks. Nell’irriverente pellicola, John Candy interpreta Ruttolomeo, per gli amici Rutto, ovvero un canuomo, essere metà cane e metà uomo che richiama il personaggio di Chewbacca il wookie.

A seguire, andrà in onda sempre su Sky Cinema Comedy Un biglietto in due di John Hughes, spassosa commedia in cui John Candy è affiancato da un altro simpaticissimo del cinema, ovvero Steve Martin. Nel film, Martin interpreta un riservato uomo d’affari che a causa di una tormenta non può prendere un aereo e per tornare a casa è costretto ad affrontare un lungo viaggio con l’invadente rappresentante, impersonato da Candy.

Due pellicole che da sole contengono a stento la simpatia di John Candy, ma che costituiscono un ottimo punto d'inizio per scoprire (o riscoprire) la sua filmografia, che contiene tanti altri celebri lavori, tra cui 1941 - allarme a Hollywood di Steven Spielberg, La piccola bottega degli orrori di Frank Oz e Mamma ho perso l'aereo di Chris Columbus.