Figli d'arte: quando il talento è scritto nel DNA

Inserire immagine
Giovanna Mezzogiorno, figlia degli attori Vittorio Mezzogiorno e Cecilia Sacchi, è la protagonista del film "La prima linea", in onda in seconda serata il 27 marzo su Sky Cinema Cult

Sky Cinema Cult dedica un ciclo di film ad attori e registi, accomunati da legami di sangue oltre che dalla passione per la recitazione. L'appuntamento è ogni giovedì di marzo in prima e seconda serata

Se l'acido desossiribonucleico (altrimenti detto, il DNA) avesse facoltà di parola potrebbe testimoniare quale inscindibile affinità unisce alcuni attori e registi, legati tra loro dal rapporto padre-figlio. L'affinità in questione, oltre ad essere chiaramente quella di sangue, concerne la spiccata vena artistica.
In una parola, il talento con la T maiuscola, quel "sacro fuoco dell'arte" di cui spesso si parla a proposito (e a sproposito), ma che certamente vale per tutti gli attori e registi che Sky Cinema Cult vi presenta nel ciclo di film, che vi accompagnerà ogni giovedì di marzo in prima e seconda serata.

Il primo appuntamento è per giovedì 6 marzo con i Figli d'Attore: alle 21.00 Emilio Estevez dirige suo papà Martin Sheen ne Il cammino per Santiago, film intenso e struggente che racconta il pellegrinaggio di un padre verso la Cattedrale di Santiago de Compostela, per esorcizzare il dolore provocato dalla scomparsa del figlio, travolto da una tormenta sui Pirenei. Interpretazione magistrale di Martin Sheen e una regia curata e tutt'altro che compiaciuta. Un film capace di scavare dentro le emozioni più profonde che sono sedimentate in ciascuno di noi.
A seguire, Michael Douglas, erede del grande Kirk, vi dà appuntamento col drammatico Attrazione fatale, pellicola del 1987, diretta da Adrian Lyne, che ha ricevuto ben 6 Nomination agli Oscar. Il film descrive abilmente come si svolgono gli incontri amorosi nella Big Apple, tra sete di successo, ambizioni e pericolose distrazioni. Nel cast anche una strepitosa Glenn Close.

I Figli di Musicisti sono i protagonisti della serata di giovedì 13 marzo: Duncan Jones, figlio del gigante David Bowie, esordisce dietro la macchina da presa con Moon, in onda alle 21.00. Uno sci-fi sapientemente costruito, ambientato nella base mineraria lunare Sarang della Lunar Industries. La pellicola annovera la presenza di Sam Rockwell e Kaya Scodelario.
In seconda serata, Michel Gondry dirige Charlotte Gainsbourg, figlia del poeta e cantautore Serge, in L'arte del sogno. Il film descrive abilmente le difficoltà del giovane Stéphane Miroux nel distinguere i sogni dalla realtà. Quando incontra la bella Stéphanie, la sua vicina di pianerottolo, se ne innamora perdutamente, ma il suo comportamento alquanto bizzarro spaventa la ragazza. Come andrà a finire? Riusciranno a stare insieme? Non resta che mettersi comodi sul divano per scoprirlo.

Quando il cinema è di casa...l'appuntamento non può che essere con i Figli di Registi giovedì 20 marzo: in prima serata arriva Lost in Translation - L'amore tradotto di Sofia Coppola, figlia di Francis Ford Coppola. La pellicola racconta l'amore platonico tra l'attore in declino Bob Harris (Bill Murray) e la giovane studentessa Charlotte (Scarlett Johansson) per le strade di Tokyo.
Il film, con grande perizia, esplora i temi della solitudine, dell'alienazione e della noia esistenziale sullo sfondo di una città dispersiva, ultramoderna come la capitale giapponese.
In seconda serata, da non perdere Buffalo '66, con Anjelica, instradata alla carriera di attrice da papà John Houston. Il film diretto da Vincent Gallo racconta la storia di un ragazzo nevrotico (lo stesso Gallo), che ha passato cinque anni in carcere per un crimine non commesso. Nel cast compare anche la straordinaria "bambolina gotica" Christina Ricci.

Giovedì 27 marzo è la volta delle Coppie padre-figlio all'italiana: il fischio d'inizio lo dà Marco Risi, figlio del famosissimo Dino, dietro la macchina da presa nel film Il muro di gomma. Sullo sfondo della strage di Ustica, Risi racconta la storia di Rocco, un giornalista che ha seguito per dieci anni l'evoluzione delle indagini sull'incidente che ha coinvolto il volo civile IH870 della compagnia Itavia, nel quale sono morte 81 persone.
A seguire, in seconda serata, La prima linea, con Giovanna Mezzogiorno, nata dall'unione tra gli attori Vittorio Mezzogiorno e Cecilia Sacchi. Il film narra la storia della militanza di Sergio Segio (Riccardo Scamarcio) nel gruppo armato rivoluzionario Prima Linea e del suo incontro con Susanna Ronconi (Giovanna Mezzogiorno). Un film crudo, accompagnato da immagini di repertorio sulla strage di Piazza Fontana. Un invito alla riflessione su una delle pagine più cupe della storia italiana del XX secolo.

Ogni giovedì di marzo in prima e seconda serata, non perdere l'appuntamento con Figli d'Arte su Sky Cinema Cult!