Educazione siberiana: i criminali "urka", tra casa e galera

Inserire immagine
Un'immagine tratta da "Educazione siberiana", in onda in prima tv il 17 marzo alle 21.10 su Sky Cinema 1 - 01 Distribution

L'epopea di un gruppo di ragazzi dell'Est educati alla ribellione e alla violenza, firmata da Gabriele Salvatores . Il 17 marzo in prima tv alle 21.10 su Sky Cinema 1 non perdere l'adattamento del bestseller di Nicolai Lilin con un immenso John Malkovich

Transnistria: in pochi, in Occidente, conoscono l'esistenza di questo lembo di terra sul confine moldavo/russo, che nel 1990, in seguito alla caduta del Muro, rivendicò la sua indipendenza. E tuttavia la Transnistria c'è, rappresenta il cuore pulsante di una terra "educata" al crimine.

Dal romanzo di Nicolai Lilin, scrittore russo naturalizzato italiano, il regista Gabriele Salvatores ha tratto il nuovo film su una Gomorra mitica, immersa nel gelo, dove risiede una onorata criminalità.
Onesti criminali con un rigido codice d'onore, come li definisce Kuzja, carismatico patriarca (interpretato da John Malkovich). Credono in Dio e nelle armi ma rispettano i più deboli. E, soprattutto, odiano i russi, il Soviet supremo che li ha deportati nella desolata Transnistria usando soprusi e violenza per imporre il proprio potere.

Il film traduce visivamente il racconto di formazione del giovane Kolima, appartenente a una comunità in guerra contro la corruzione di un mondo che si evolve abbandonando i suoi valori. Ma una volta caduto il regime comunista, Kolima finisce a combattere un'altra minoranza, i ceceni, per realizzare la sua vendetta.
Al suo fianco, Gagarin, amico d'infanzia, immerso in un mondo rappresentato da coltelli e tatuaggi. Il giovane, una volta uscito di galera, si trova invischiato in un giro di malavita insieme a spacciatori di droga sullo sfondo della comunità assassina di Urka.

Una storia intensa, scomoda, che presenta molte ombre.
"Un uomo non può possedere più di quanto il suo cuore possa amare", insegna Kuzja. Ma il possesso e l'amore non sono compatibili e Kolima e Gagarin, i due protagonisti del film, lo scopriranno a spese della loro amicizia.

Il 17 marzo in prima tv alle 21.10 su Sky Cinema 1 non perdere Educazione siberiana
!