Dead Man Down: assetati di vendetta

Inserire immagine
Colin Farrell e Noomi Rapace sul set del film

In prima visione tv, venerdì 14 marzo alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD , va in onda l’action thriller diretto dal danese Niels Arden Oplev, il regista di "Uomini e donne". Nel film Colin Farrell e Noomi Rapace

Il regista danese Niels Arden Oplev, dopo lo straordinario successo di "Uomini che odiano le donne" (primo capitolo della trilogia del "Millennium" tratto dai best seller di Stieg Larsson), torna con un thriller che vede protagonisti, tra gli altri, proprio lei, Noomi Rapace. L’attrice, dopo aver vestito i panni dell’incantevole hacker Lisbeth Salander, incontrastata eroina della crime-story del 2009, indossa quelli di Beatrice.

In Dead Man Down - Il sapore della vendetta, Beatrice è una ragazza francese che vive con sua madre (Isabelle Huppert) e ha un profondo disagio: non riesce a superare il trauma di un incidente stradale che ha sfigurato il suo bellissimo volto. Il suo tormento si traduce in sete di vendetta che riuscirà ad appagare con la complicità del suo vicino di casa Victor (Colin Farrell), un membro della gang del boss Alphonse Hoyt (Terrence Howard), da qualche tempo tenuta sotto scacco da un killer.

In un’orgia di sparatorie, scene di sesso, redenzioni e vendette, Dead Man Down, primo film americano di Oplev che vede Neal H. Moritz al timone della produzione e Paul Cameron alla fotografia, ci porta nelle strade di Manhattan, e ci invita ad entrare nel mondo cupo dei suoi protagonisti. Tra adrenalina, sentimenti, lettere anonime, segreti inconfessabili e voglia di riscatto, la pellicola racconta il dramma umano di un uomo e una donna che accecati dal loro dolore, cercano una via di fuga dal loro passato per ritrovare, forse insieme, un futuro migliore. Del resto una delle frasi iniziali del film è piuttosto eloquente: “Non siamo fatti per stare soli. Anche il più sanguinante dei cuori può essere guarito”.