Mr. Peabody e Sherman: quando un beagle adotta un bambino

Sky Cine News ci porta alla scoperta del nuovo film d’animazione della DreamWorks. E’ la storia di Mr. Peabody, intelligentissimo premio Nobel ... a quattro zampe. Sherman è invece il bambino che il cane ha adottato. Dal 13 marzo nei cinema

Un beagle scienziato, premio Nobel e chef provetto, con l'intelligenza di Einstein, l'umorismo di Oscar Wilde, l'audacia di Indiana Jones, la brillantezza di Sherlock Holmes, l'aplomb di James Bond. E' questo il personaggio principale in Mr Peabody e Sherman firmato da Rob Minkoff, nuovo film animato in 3D della Dreamworks, nelle sale italiane dal 13 marzo.

Ispirato dai personaggi creati a fine anni '50 da Ted Key per i cartoni animati della serie di Rocky e Bullwinkle, il film racconta la storia di Mr. Peabody, (la voce italiana è quella di Massimo Lopez) che è appunto un cane geniale, inventore, scienziato e vincitore di un Premio Nobel, che un giorno decide di adottare un bambino di nome Sherman, compiendo così un gesto inusuale per un animale che lo fa diventare il primo cane ad aver adottato un essere umano.

Un giorno Mr. Peabody realizza un’invenzione geniale: una macchina del tempo chiamata “tornindietro” che permette a lui e a Sherman di viaggiare indietro nel tempo riuscendo così a vivere in prima persona alcuni dei più importanti eventi storici passati ed ad interagire con i più famosi personaggi storici.

Quando però Sherman fa usare il “tornindietro” alla sua compagna di classe Penny (per cercare di fare pace con lei) trasgredendo così alle regole dei viaggi nel tempo, i due dovranno darsi da fare per cercare di evitare gravi sconvolgimenti storici e lasciare che il futuro segua il suo corso.