Attacco al potere, 10 curiosità sul film

Gerard Butler e Aaron Eckhart in Attacco al potere

Nella pellicola, martedì 15 aprile alle 21.10 su Sky Cinema + 24 HD , Gerard Butler deve salvare la Casa Bianca assediata dai terroristi nordcoreani: ecco alcuni aneddoti interessanti sul set, sul cast e sulle riprese.

La Casa Bianca, residenza del Presidente degli Stati Uniti d'America, è il centro nevralgico del potere USA. Per cui attaccarla è un po' come mirare al cuore stesso del Paese. È quel che succede in Attacco al potere, pellicola di Antoine Fuqua in prima visione tv lunedì 14 aprile alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD, in cui Gerard Butler è un ex agente di sicurezza che deve salvare il Presidente da una milizia di terroristi nordcoreani. In attesa di vederlo su Sky, ecco alcune curiosità sul film.

Attacco all'Olimpo - Il titolo originale del film ha una connotazione molto più forte: Olympus has fallen, ovvero "L'Olimpo è caduto", con riferimento ovviamente alla Casa Bianca, paragonata alla residenza degli dei della Grecia Antica.

Una pessima annata per la Casa Bianca - Nel 2013 è uscito un altro film che racconta di un attacco al centro del potere USA. Si tratta di Sotto assedio: White House Down di Roland Emmerich, con Channing Tatum e Jaime Foxx.

Washington, Louisiana - Per quanto la pellicola si svolga, per forza di cose, a Washington, in realtà è stata girata per lo più in Louisiana. Le scene in cui la Casa Bianca è vista da fuori sono infatti state girate in campi aperti, sui quali l'edificio è stato poi aggiunto digitalmente.

Premonizioni - Attacco al potere, uscito nel 2013, ha in un certo senso anticipato le tensioni che ci sarebbero state tra Stati Uniti e Nord Corea. Ma il regista Antoine Fuqua ha spiegato che la scelta era caduta sui nordcoreani già da alcuni anni, perché il loro Paese è chiuso al mondo esterno e quindi conserva molti elementi di mistero.

Casa Bianca rosso sangue - La conta delle vittime totali in Attacco al potere arriva a 168 persone.

La Signora Segreti - Inizialmente, la sceneggiatura prevedeva che il capo dei Servizi Segreti fosse un uomo. Fuqua ha poi deciso di puntare su Angela Bassett ed è riuscito a convincerla ad accettare la parte.

Second Lady - Inizialmente la produzione voleva Winona Ryder come First Lady, ma il ruolo è stato poi assegnato ad Ashley Judd.

Dopo Washington... - Il team di Attacco al potere sta per tornare al lavoro in un sequel, la cui produzione dovrebbe iniziare a maggio 2014: si tratta di London Has Fallen, in cui ovviamente tocca a Londra finire nel mirino dei terroristi.

Vecchie conoscenze - Con Attacco al potere, Morgan Freeman e Ashley Judd hanno girato ben quattro film insieme (gli altri: Il collezionista, High Crimes, L'incredibile storia di Winter il delfino). Questa però è la prima volta in cui i due non appaiono mai insieme sullo schermo.

Coincidenze - In passato Gerard Butler era stato adocchiato come protagonista di un possibile adattamento di un romanzo in cui la Casa Bianca veniva messa sotto assedio e il Presidente soccorso da un agente speciale. Insomma, una storia molto simile a quella di Attacco al potere.