Iron Man 3: il supereroe che ha paura

Inserire immagine
Robert Downey jr è Iron Man 3 ©2013 Marvel

Tony Stark e il suo alter ego Iron Man sono ancora protagonisti del terzo episodio della saga tratta dai fumetti della Marvel. In onda sky Cinema 1e Sky 3D (alle 21.10), multistart sul nuovo canale Sky Cinema Heroes (alle 21.40)

Arriva in prima visione sugli schermi di Sky Cinema 1e Sky 3D (alle 21.10), multistart su Sky Cinema Heroes (alle 21.40) “Iron Man 3”, terzo capitolo della saga cinematografica del potente supereroe Marvel. Diretto da Shane Black, che ne ha curato anche la sceneggiatura insieme a Drew Pearce, il film racconta le vicende accadute a Tony Stark, alias Iron Man, in seguito ai fatti narrati nel film precedente e in “The Avengers” e vedrà il protagonista combattere contro un nemico la cui portata non conosce limiti.

Tuttavia, in questo nuovo capitolo, lo spettatore si troverà un Robert Downey jr., alias Tony Stark profondamente cambiato. Non più lo sbruffone che avevano conosciuto e amato ma una personalità diventata nel frattempo più fragile e chiusa. Sembra quasi che dopo le imprese del film The Avengers l'ego dell'uomo d'acciaio sia tornato ferito. Ha avuto a che fare con forze oscure e potenze divine e ora è richiuso in se stesso e vive la sua armatura come un nascondiglio. È anzi ossessionato dal costruirne sempre di nuove, ne è quasi dipendente, e lotta per stabilire un confine tra dove finisce Iron Man e dove inizia la sua vita. Anche la sua adorata Pepper (Gwyneth Paltrow) non riesce a penetrare questo volontarioisolamento.

A scuoterlo dai suoi tormenti sarà un nemico implacabile che sembra essere manovrato dal misterioso Mandarino (Ben Kingsley) e dal progetto Extremis sostenuto dall’ambizioso Aldrich Killian (Guy Pearce) e dalla scienziata Maya Hansen (Rebecca Hall). Quando Stark vedrà il suo mondo personale distrutto, intraprenderà una straziante missione alla ricerca dei responsabili. Con le spalle al muro, dovrà sopravvivere senza i dispositivi da lui creati, fidandosi solo del suo istinto per proteggere le persone che ama. Troverà così la risposta alla domanda che lo ha sempre segretamente perseguitato: è l’uomo che fa l’armatura o è l’armatura che fa l’uomo?