Iron Man 3: chi è Mandarino

Ben Kingsley interpreta Mandarino, nemico implacabile di Iron Man ©2013 Marvel

Nel 3° capitolo della saga (in prima visione domenica 20 aprile su Sky Cinema , Sky 3D e Sky Cinema Heroes ), Tony Stark deve vedersela con un temibile villain Ecco alcuni segreti e curiosità su questo personaggio interpretato nel film da Sir Ben Kingsley

In Iron Man 3, terzo film della saga Marvel in arrivo in prima visione domenica 20 aprile alle 21.10 su Sky Cinema 1 e Sky 3D, multistart su Sky Cinema Heroes alle 21.40, all'eroe Tony Stark tocca affrontare un nemico mortale: il Mandarino.

Il misterioso personaggio, presente nei fumetti già dal lontano 1964. è stato creato da Stan Lee e Don Heck per l’albo Tales of Suspense vol. 1, il cinquantesimo della serie. La sua temibilità è data dai suoi potentissimi dieci anelli che porta sulle dita, ognuno dei quali gli conferisce particolari poteri. Ma il mandarino è famoso anche per la sua spietata crudeltà e per l’estrema intelligenza nonché per l’eccelsa abilità nelle arti marziali e nel maneggiare le spade.

Nel film Iron Man 3, il Mandarino è interpretato dal grande attore britannico Ben Kingsley, premio Oscar nel 1983 per Gandhi e interprete di decine di celebri pellicole tra cui Bugsy, Schindler’s List e La casa di sabbia e nebbia. La produzione del film ha descritto il personaggio in questa maniera: "Il Mandarino è una figura sinistra, a capo dell’organizzazione terroristica nota come I Dieci Anelli dalla quale sembrano provenire tutti gli atti di terrorismo più estremi che affliggono il mondo. Sebbene sia recluso, il Mandarino esercita il suo grande potere e fa sentire la sua presenza spaventando il governo e la popolazione attraverso i suoi audaci piani di attacco".

Insomma, un avversario da prendere con le molle per il nostro uomo d'acciao: intelligentissimo, potente, furbo, malvagio e non senza qualche sorpresa che non sveleremo prima della visione su Sky Cinema 1 di Iron Man 3.