The Lone Ranger, 10 curiosità sul film

Inserire immagine
Johnny Depp è l'indiano Tonto nel film "The Lone Ranger" in onda in prima visione su Sky Cinema 1 lunedì 28 aprile alle 21.10

Diretto dal regista della saga dei Pirati dei Caraibi Gore Verbinski, Johnny Depp porta sullo schermo il leggendario personaggio del "ranger solitario". In onda in su Sky Cinema + 24  martedì 29 aprile alle 21.10

Era il 1933 quando le avventure di "The Lone Ranger" debuttavano alla radio americana, per poi passare al fumetto e alla serie tv, una delle più popolari degli anni Cinquanta. Ottant'anni quell' eroe da vecchio West aiutato dall'indiano Tonto, torna con The Lone Ranger, film Disney che approda sugli schermi di Sky Cinema.

In attesa di vederlo su Sky, ecco 10 cose da sapere:

1) The Lone Ranger è un personaggio molto conosciuto negli Stati Uniti. I suoi Natali risalgono agli anni 30 in concomitanza con la grande diffusione della radio. Il proprietario della stazione di Detroit WXYZ voleva creare un western per bimbi, con un personaggio retto e autoritario. Così il format di The Lone Ranger, poi arrivato anche in tv, nacque il 30 gennaio del 1933 prosegui per quasi 3 mila episodi in radio fino al '54.

2) Come con Jack Sparrow anche l'indiano Tonto di Johnny Depp è forgiato da un grande lavoro di make up coordinato da Joel Harlow che ha trasformato il divo anche ne il cappellaio matto di Alice in "Wonderland". Il look dell'indiano Tonto è ispirato ad un dipinto dell'artista Kirby Sattler, che si intitola I Am Crow.

3) Poiché in spagnolo la parola "tonto" ha lo stesso significato del corrispondente termine italiano, la distribuzione spagnola di The Lone Ranger ha deciso di rinominare il personaggio di Johnny Depp in "Toro".

4) Durante le riprese di The Lone Ranger, Johnny Depp ha subito una violenta caduta da cavallo, il cui risultato sono stati alcuni lividi e graffi. L'attore, tuttavia, ha dichiarato di dover ringraziare pubblicamente il cavallo (di nome Scout) per avergli salvato la vita: mentre era in corsa, infatti, l'animale ha oltrepassato con un salto il corpo di Depp, evitando istintivamente di passargli sopra.

5) The Lone Ranger è il primo film recitato insieme da Johnny Depp ed Helena Bonham Carter, che non sia diretto da Tim Burton.

6) La gamba d’avorio di Red Harrington (Helena Bonham Carter) è stata disegnata dal consulente visivo Mark “Crash” McCreery e dall’illustratore Jim Carson, e poi realizzata dall’artista intagliatrice texana Linda Karst-Stone. Ne sono state fabbricate tre versioni diverse, una delle quali equipaggiata dalla divisione effetti speciali di John Frazier con una canna di pistola mobile, fuoco, fumo e comandi pneumatici.

7) Per rendere adeguatamente vecchio il guardaroba, Penny Rose e la sua squadra hanno utilizzato una serie di tecniche innovative, per esempio mettendo gli indumenti in una betoniera con dei ciottoli, usurandole con grattugie e, di tanto in tanto, sottoponendo i materiali alla fiamma ossidrica!

8) Creede, Colorado, una delle location più importanti del film, ha una storia da Selvaggio West tutta sua. È stato a Creede che lo stesso Robert Ford, il “piccolo sporco codardo” che ha sparato a Jesse James, è stato ucciso a colpi di pistola nel 1892.

9) Girando durante tutte le quattro stagioni, la produzione di The Lone Ranger ha sperimentato praticamente ogni condizione meteorologica immaginabile, come grandi folate di vento e polvere, neve, pioggia, pioggia ghiacciata, fulmini, grandine e caldo rovente. Il cast e la troupe hanno lavorato a temperature comprese tra -2 a +46°C.

10) Per la sequenza in cui una locomotiva deraglia dai binari finendo pericolosamente vicino ai due protagonisti, è stata montata una vera locomotiva di oltre 11 tonnellate su una piattaforma girevole di quasi 2 tonnellate che, azionata da cavi, vorticava e si ribaltava giù per una rotaia di 4,5 tonnellate.