Dream Team: goal e risate alla francese

Inserire immagine
Un'immagine tratta dalla locandina di "Dream Team", in onda in prima tv il 7 maggio alle 21.10 su Sky Cinema 1

Forte del clamoroso successo ottenuto in patria, arriva su Sky Cinema 1 questa esilarante commedia che schiera alcuni tra i più noti comici del cinema d'Oltralpe (tra cui Omar Sy di Quasi amici). Il fischio d'inizio è per il 7 maggio alle 21.10

Il regista e sceneggiatore Olivier Dahan, dopo aver diretto magistralmente Marion Cotillard nell'intensa pellicola La vie en rose (che è valsa all'attrice francese il Premio Oscar come Migliore Attrice Protagonista) e prima di essersi cimentato dietro la macchina da presa nel biopic Grace di Monaco con la divina Nicole Kidman, ha firmato la regia di Dream Team, scoppiettante commedia che ha fatto innamorare del calcio il popolo transalpino, incassando oltre 25 milioni di euro al botteghino.
Sorprendente, dunque, vedere la firma autoriale di Dahan, regista eclettico e con la propensione al rinnovamento, avventurarsi nel registro della commedia popolare di largo consumo, spinto magari, oltre che dalla possibilità di confrontarsi con un genere caro alla tradizione francese, anche dal fatto di poter mettere insieme un dream team di stelle nazionali: quell'Omar Sy che ha catalizzato su di sé l'attenzione della stampa con la pellicola Quasi amici, Gad Elmaleh, che da tempo si divide tra i set cinematografici e le uscite pubbliche con Charlotte Casiraghi, e Jean-Pierre Marielle, pilastro della settima arte d'Oltralpe.

La trama del film ruota attorno al personaggio di Patrick Orbéra, cinquantenne vecchia gloria del calcio, la cui vita è allo sbando. Senza un lavoro, senza denaro e con il vizio del bere, ha un'ultima occasione per risalire la china e soprattutto per riavere dal giudice il diritto di vedere la figlia: partire in Bretagna e allenare una piccola squadra di calcio locale.
A loro volta i simpatici isolani non se la passano troppo bene: la fabbrica di sardine, unica fonte di sostentamento del territorio, è sull'orlo del fallimento e la sola chance per salvarla è quella di passare con la loro squadretta i turni preliminari della Coppa di Francia.
Trasformare dei pescatori in calciatori semi-professionisti, tuttavia, non è esattamente un'impresa da poco: infatti, hanno tutti, chi più chi meno, numerosi problemi alle spalle e il mister è chiamato all'arduo compito di riportare alla luce il campione che è in loro.
Un meraviglioso viaggio verso il riscatto che fa sorridere e riflettere al contempo, in una miscela di emozioni, sapientemente dosate dal regista.

Novantasette minuti di buon cinema, che Sky Cinema 1 vi offre in prima tv il 7 maggio alle 21.10. Cartellino rosso a chi non si sintonizza su Sky!