Mitra e adrenalina in "Code Name: Geronimo"

Inserire immagine
Una foto tratta dalla locandina di "Code Name: Geronimo", in onda il 2 maggio alle 21.00 su Sky Cinema Max

"L'obiettivo è Osama bin Laden, il nome in codice sarà Geronimo". A tre anni dalla morte del numero 1 di Al Qaeda, Sky Cinema Max propone venerdì 2 maggio alle 21.00 la pellicola che ripercorre le tappe della storica cattura del terrorista saudita

"Buonasera. Stasera posso annunciare agli americani e al mondo che gli Stati Uniti hanno condotto un'operazione che ha portato alla morte di Osama bin Laden, il capo di Al Qaeda e un terrorista che è responsabile dell'uccisione di migliaia di uomini, donne e bambini innocenti".

Circa un anno dopo queste memorabili parole, pronunciate dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama alle 23.25 del 2 maggio 2011, Nicholas Cartier e Tony Mark, produttori del film premio Oscar The hurt locker (2008), hanno deciso di mettere in scena la complessa operazione militare culminata nella cattura e nell'uccisione del terrorista saudita.
Un film articolato, dalla gestazione lunga, imperniata tanto sul suono metallico degli armamenti, quanto sui silenzi e sul rispetto che si deve alle vittime di una forza brutale e cieca, che non conosce confini.
Il film mostra, di fotogramma in fotogramma, la preparazione fisica della squadra speciale dei Navy Seals, capitanata da Stunner alias Cam Gigandet ( Il mai nato, Pandorum - L'Universo parallelo) e l'itinerario personale dei diversi protagonisti, alle prese sia con i compagni di missione sia con i rispettivi familiari, rimasti a casa in un'attesa perenne.

L'operazione, denominata Geronimo, in ricordo del temibile capo Apache che è sfuggito per anni alle truppe americane dell'800, viene seguita con perizia documentaristica, attraverso opportuni stratagemmi, come la presenza di videocamere sopra i caschi dei militari, in modo da testimoniare le adrenaliniche scene di guerra, le rincorse, gli affanni, le cadute.
Il film ricostruisce la storia per renderla narrazione, filtra la realtà attraverso la lente del realismo e la trasfigura in mito, assecondandone le idee, i valori. Il risultato è un racconto crudo, intriso di patriottismo, pienamente in linea con gli stilemi tipici del genere bellico.

La regia è firmata da John Stockwell, mentre nel cast figurano Anson Mount, Robert Knepper e Kathleen Robertson (un volto amato dai teen-ager di tutto il mondo, grazie alla partecipazione alla serie tv cult Beverly Hills: 90210).

Non perderti l'appuntamento con la storia, a tre anni dall'uccisione del numero 1 di Al Qaeda, con la messa in onda di Code Name: Geronimo il 2 maggio alle 21.00 su Sky Cinema Max.