Wolverine - L'immortale: 6 curiosità sul film

Inserire immagine
Hugh Jackman è Wolverine

Arriva in prima visione tv lunedì 5 maggio su Sky Cinema 1 e Sky Cinema Heroes l'ultima avventura del mutante dagli artigli di adamantio, il cui vero nome è James Howlett, detto Logan

1) Negli anni '80 Wolverine ha preso vita propria in una miniserie a fumetto di quattro numeri creata dallo sceneggiatore degli X-Men Chris Claremont e dal leggendario disegnatore Frank Miller. In questa occasione il personaggio viaggia da solo in Giappone, dove viene coinvolto in un vortice di crimini e tradimenti, in cui è costretto a confrontarsi con la sua forza terribile e una vulnerabilità inconsueta per lui. Cercando di sopravvivere in un mondo che non capisce bene, Wolverine, per la prima volta, scopre il suo personale senso della giustizia. Questo arco narrativo ha ispirato lo stesso Hugh Jackman, immancabile interprete di Wolverine e produttore del film, che ha prima trovato in Darren Aronofsky il regista ideale e poi, dopo la rinuncia di questi, si è rivolto a Mangold.

2) E' la sesta volta che Hugh Jackman si cala nei panni di Wolverine, un record per quanto riguarda le occasioni che un attore ha incarnato un supereroe dei fumetti. L'attore australiano pare particolarmente affezionato al personaggio che gli ha dato fama e anche per questo ha cercato di portare Wolverine a nuovi livelli di fisicità in questo film.

3) Trovandosi nella necessità di mettere su massa muscolare per il ruolo da lui interpretato in The Wolverine, Hugh Jackman ha chiesto consiglio a Dwayne Johnson, che gli ha suggerito una dieta speciale. "Sono un tipo magro" - ha detto Jackman - "e dovevo mettere su tanto peso, non è facile per me costruire il fisico di Wolverine. Così ho chiamato Dwayne e lui mi ha detto che era necessario mantenersi sulle 6mila calorie al giorno: "Inizi alle sei e mezza del mattino a mangiare pollo e broccoli e mangi ogni due ore".

4) Gli eventi di questo film non comprendano la squadra degli X-Men, però ci sono delle apparizioni fondamentali del passato di Logan, tra cui Jean Grey, la mutante dotata di poteri telecinetici, l'amore perduto di Logan, incarnata ancora una volta da Famke Janssen. Il viaggio di Logan in Giappone comprende anche due donne potenti, ognuna delle quali sviluppa un rapporto affascinante (anche se molto diverso) con lui. Tao Okamoto è Mariko, che ha una complicata storia d'amore con Logan, mentre Rila Fukushima è la feroce guardia del corpo, Yukio. Svetlana Khodchenkova (l'agente segreto sovietico Irina de La talpa) incarna invece Viper, un'ingannevole mutante dagli occhi verdi.

5) La produzione ha girato in parte in Giappone, ma la maggior parte delle riprese sono state realizzate in Australia, sia in teatri di posa che in esterni. Il film ha goduto di un budget superiore ai 100 milioni di dollari.

6) Il film sarebbe dovuto esser diretto da Darren Aronofsky ma il regista newyorchese, dopo aver firmato il contratto, si è tirato fuori dal progetto per subentrati problemi logistici. Come ha dichiarato in un'intervista rilasciata alla stampa: "Più parlavo del film con i miei collaboratori alla 20th Century Fox, più ci rendevamo conto che la produzione mi avrebbe tenuto lontano dagli Stati Uniti per quasi un anno. Non mi sentivo a mio agio all'idea di stare così lontano dalla mia famiglia per così tanto tempo. Mi dispiace molto di non poter vedere crescere il progetto, perché ha una sceneggiatura splendida e non vedevo l'ora di lavorare ancora assieme al mio caro amico Hugh Jackman".