Cannes, un Festival tutto da gustare

Inserire immagine
Una maestosa ratatouille (foto da Flickr di telly telly: https://www.flickr.com/photos/shesarenegade/)

Dal 14 al 25 maggio la cittadina francese metterà a disposizione degli appassionati non solo i film in concorso e le star sul red carpet, ma anche i piatti tipici del posto. Dalla ratatouille alla pissaladière, scopri cosa si mangia a Cannes.

Il Festival di Cannes non è una festa solo per gli occhi, ipnotizzati dai film proiettati su grande schermo e dalle star che solcano la passerella. È una festa anche per il palato, impegnato a gustare le pietanze del posto, che sono tante e deliziose. Sapori mediterranei, freschi come la Costa Azzurra e profumati come la Provenza. Ecco che cosa dovete assolutamente assaggiare se dal 14 al 25 maggio vi trovate a Cannes per la 67ª edizione del festival.

Aïoli - Partiamo dai condimenti. E, nello specifico, da questa tipica salsina a base - come suggerisce anche il nome - di aglio e olio, preparata con l'aggiunta di tuorli d'uovo, sale, pepe e succo di limone e nella sua configurazione finale simile nella consistenza alla maionese. La si usa per accompagnare le verdure, il pesce, le uova, ma anche la carne... insomma, a Cannes l' aïoli è uno dei veri protagonisti.

Anchoiade - Salsina di acciughe insaporita con aglio, pepe e un goccio d'aceto, da spalmare sul pane o da accompagnare le verdure, per dar loro quel je ne sais quoi in più.

Ratatouille - Un grande classico della cucina provenzale, che ha anche dato il nome a un celebre film d'animazione della Pixar. Ma in questo caso i topini non c'entrano (per fortuna), perché il piatto in questione è interamente a base di verdure. I diversi ortaggi - pomodori, melanzane, zucchine, peperoni, cipolle - vengono cotti separatamente in modo da rispettarne i tempi di cottura, e poi sono uniti in un unico piatto colorato, spesso profumato con foglie di basilico. Imprescindibile.

Bouillabaisse - In parole povere, zuppa di pesce. Ma non una zuppa di pesce qualsiasi: diverse varietà di pescato (tra cui possono figurare triglie, scorfani, sgombri, ma anche dentici, rombi, cozze, vongole e chi più ne ha più ne metta) vengono infatti insaporite verdure, aglio e aromi e il tutto viene cotto a lungo e viene spesso servita assieme alla rouille, una salsa che ha come base gli ingredienti della maionese, a cui si aggiungono poi aglio e brodo di pesce. Il risultato è un tripudio di sapori.

Daube de sanglier - Tra tanto pesce, in Provenza e Costa Azzurra c'è anche posto per la carne: largo al daube de sanglier! Dove il "sanglier" in questione altro non è se non cinghiale, stufato con vino e verdure... senza ovviamente dimenticare l'onnipresente aglio!

Farci niçois - Verdure provenzali ripiene: a farla da padrone sono pomodori, cipolle e zucchine tonde. Il ripieno è fatto con carne, riso e uova e aromatizzato con aglio ed erbe. Non solo buone, ma anche molto simpatiche da vedere.

Pissaladière - Tipica focaccia del Sud della Francia, condita con acciughe, capperi e olive nere. L'ideale nel caso vogliate mangiare qualcosa di rapido e poco impegnativo.

E questi non sono che alcuni assaggi della cucina che potrete gustare a Cannes e dintorni. Pronti per questo Festival di sapori? Allora buon appetito!

Per tutte le news sul Festival di Cannes, ecco l'hashtag ufficiale: #skycinemacannes