Passione sinistra: se l'amore si mescola con la politica

Inserire immagine
Uno scatto dell'algida modella e attrice Eva Riccobono, nel cast di "Passione sinistra" - 01 Distribution

Una militante di sinistra (ambientalista, femminista e salutista) ha un incontro/scontro con un figlio di industriali, arrogante e qualunquista. Scopri come va a finire nel film di Marco Ponti in onda il 26 maggio in prima tv alle 21.10 su Sky Cinema 1

Essere di destra o di sinistra ha ancora un senso nell'Italia post-ideologica del 2013?
E' questa la domanda che si pone Passione sinistra, ultima fatica di Marco Ponti, regista-rivelazione per Santa Maradona .
La pellicola, che Sky Cinema 1 trasmetterà lunedì 26 maggio in prima tv alle 21.10, è liberamente tratta dal romanzo di Chiara Gamberale, Una passione sinistra. Tra gli interpreti Geppi Cucciari, Valentina Lodovini, Alessandro Preziosi, Eva Riccobono e Marco Travaglio (presente in un cameo, interpretando se stesso).

Da sempre alfiere di un cinema disimpegnato e divertente, Marco Ponti sceglie di scandagliare, in questo lungometraggio, le ragioni della crisi ideale e ideologica che sta attraversando la società contemporanea, mediante il racconto dell'incontro/scontro tra due coppie divise nei modi e nelle idee dal rispettivo credo politico.
Da una parte, Nina (Valentina Lodovini) e Bernardo (Vinicio Marchioni) con un trascorso di sinistra ed un presente radical chic; dall'altra, Giulio (Alessandro Preziosi) e Simonetta (Eva Riccobono), figli della borghesia imprenditoriale e benestante di destra.
Tra incomprensioni, frecciatine, battute al vetriolo, si innesca lentamente una forma di attrazione irrefrenabile, che giocherà brutti scherzi ai protagonisti del film...

Ispirandosi ad un modello di commedia tutta americana, Passione sinistra mette sullo stesso piano coté estetico e impianto di scrittura, trasformando la messa in scena in un patchwork di voice over e fermi immagine, componendo un quadro fortemente attrattivo nella vivacità dei colori e nel ritmo narrativo.

Marco Mengoni è stato scelto per interpretare il brano che accompagna i titoli di testa del film. La canzone scelta, in linea con la trama della pellicola, è “Destra e Sinistra” di Giorgio Gaber, che il giovane cantante ha avuto la possibilità di riadattare in occasione della pubblicazione dell’album, tributo in onore di Gaber dal titolo “Per Gaber… io ci sono”.

Non perdere l'appuntamento con Passione sinistra il 26 maggio in prima tv alle 21.10 su Sky Cinema 1!