Passione sinistra, il ritorno di Marco Ponti

Vinicio Marchioni e Valentina Lodovini in Passione sinistra (01 Distribution)

Il film che racconta l'amore "impossibile" tra gli opposti politici di Valentina Lodovini e Alessandro Preziosi segna il ritorno di Ponti come regista cinematografico dopo quasi dieci anni di assenza. In onda su Sky Cinema +24 martedì 27 maggio alle 21.10

Martedì 27 maggio alle 21.10, su Sky Cinema +24 andrà in onda in prima tv Passione sinistra. Che non è solo la storia d'amore apparentemente impossibile di Nina, idealista di sinistra, e Giulio, affarista di destra. È anche il film che segna il ritorno al cinema da regista dopo quasi dieci anni di assenza di Marco Ponti, che agli inizi del 2000 era riuscito a entrare nei cuori degli italiani con un paio di pellicole di culto.

Se dici Marco Ponti, dici per forza di cose anche Santa Maradona, film del 2001 con Stefano Accorsi e Libero De Rienzo nei panni di due sfaccendati amici alla ricerca (ma in realtà nemmeno troppo) di qualcosa da fare nella vita. Con loro sul set c'erano le bellissime Anita Caprioli e Mandala Tayde. Grazie all'approccio fresco e ai dialoghi brillanti e al limite del surreale, Ponti - David di Donatello nel 2002 come miglior regista esordiente - era riuscito a costruire un'opera generazionale, che i ventenni di quel periodo portano ancora oggi nel cuore.

Tre anni dopo era arrivato A/R - Andata + ritorno, film con Libero De Rienzo e Vanessa Incontrada che non aveva riscosso l'enorme successo del suo predecessore, ma che era comunque riuscito a confermare le belle cose viste fino ad allora, dando inoltre l'idea di un ben preciso stile "alla Marco Ponti": montaggio serrato, dialoghi fulminanti, situazioni assurde e personaggi stralunati erano diventati il suo marchio di fabbrica.

Da allora, Marco Ponti al cinema non ci è più andato, quantomeno non da regista. Perché non è che dal 2004 non abbia più fatto niente: nel 2005 è stato sceneggiatore de L'uomo perfetto di Luca Lucini e nel 2007 di Cardiofitness di Fabio Tagliavia. Ha inoltre lavorato per il teatro e diretto alcuni video musicali. E nel 2011 ha girato il film tv Ti amo troppo per dirtelo. Però è vero che Marco Ponti non è stato più così presente come in quei primi anni del 2000, quando

Ecco allora perché i suoi fan di vecchia data hanno gioito nel vederlo tornare su grande schermo con Passione sinistra, film tratto da un romanzo di Chiara Gamberale di cui Marco è anche sceneggiatore. Che sia il primo passo di un ritorno al cinema in grande stile? Noi ovviamente ce lo auguriamo e, nel frattempo, vi diamo appuntamento lunedì 26 maggio su Sky Cinema 1 HD.