Western night

Inserire immagine
Clint Eastwood nel film Impiccalo più in alto" in onda in seconda serata, venerdì 30 maggio su Sky Cinema Classics

Sky Cinema Classics celebra i grandi successi di Mgm venerdì 30 maggio con tre western classici: Si parte alle 21.00 con La carovana dell'alleluja e a seguire Impiccalo più in alto e Orizzonte di fuoco

Indiani, cowboy temerari e pericolosi avventurieri sono i protagonisti di questa rassegna di film targati Mgm che Sky Cinema Classics manderà in onda venerdì 30 maggio a partire dalle ore 21.00.

Si parte con "La carovana dell'Alleluja" con il carismatico Burt Lancaster, nella parte dell'impavido colonnello Gearhrt. Il film è tratto dal romanzo omonimo di William Gulick racconta la storia di un commerciante di Denver intenzionato a rifornire la città di whisky e champagne in vista del lungo inverno. Protetta dai soldati, la carovana deve vedersela con i Sioux, interessati al carico, e con le agguerrite componenti della Lega della Temperanza. Come non bastasse, la confusione è accresciuta dall'intervento della milizia cittadina decisa a difendere ad oltranza le preziose bottiglie. Dopo la mischia in una tempesta di sabbia, tutto si risolve con un patteggiamento che consente tra l'altro ai Sioux di scolarsi lo champagne.

Il secondo appuntamento è con il film "Impiccalo più in alto" di Ted Post con un giovanissimo Clint Eastwood, reduce dai successi con Sergio Leone e dal popolarissimo serial TV Rawhide, diretto dallo stesso Post. Il film narra la storia di un ex uomo di legge, Jed Cooper, erroneamente condannato a morte da un manipolo di vigilanti che lo credono autore di una serie di delitti. Sopravvissuto all’impiccagione, Jed tornerà per vendicarsi e assicurare alla giustizia i suoi aguzzini. Per la cronaca Impiccalo più in alto è uno dei tre film più noti di Post, insieme al secondo episodio della saga dell’ispettore Harry Callaghan, Una 44 magnum per l’ispettore Callaghan, naturalmente sempre con Eastwood nel ruolo del protagonista.

Il terzo ed ultimo appuntamento è con il film "Orizzonte di fuoco" di Lesley Selander, considerato come uno dei registi più prolifici della serie B americana. Gli indiani Apache stanno assediando Fort Yuma. Una carovana di ignari coloni si sta dirigendo verso il forte guidata da uno scout bianco, Keegan, e da un indiano. I contrasti tra il bianco e l'indiano sono molto forti, anche per l'atteggiamento duramente razzista di Keegan. La morte della ragazza, di cui il bianco è innamorato, e l'avvicinarsi dello scontro decisivo con gli Apache riunisce i due uomini che affrontano insieme lo scontro decisivo.