Pain & Gain, quando la realtà prende a pugni la fantasia

Pain & Gain

Grandi, grossi, cattivi... e anche un po' tonti: sono i bodybuilder portati in scena da Michael Bay nel film in prima tv domenica 8 giugno su Sky Cinema 1 HD. Che potrebbe sembrare inventato di sana pianta, ma racconta una storia realmente accaduta.

Domenica 8 giugno alle 21.10 andrà in onda in prima visione tv su Sky Cinema 1 HD (canale 301) Pain & Gain - Muscoli e denaro, chiassosa dark comedy diretta da Michael Bay. La trama? Un team di bodybuilder decide di darsi al crimine e organizza il rapimento di un affarista un po' losco, con esiti tanto assurdi quanto imprevedibili. Piuttosto incredibile, no? Se poi si conta che di mezzo c'è il regista di Transformers, uno famoso per le sue storie tutte azione ed effetti speciali, potete stare sicuri che non ci sarà niente di reale, in questa vicenda. Ma... ne siete proprio sicuri?

Ebbene, vi sbagliate. La storia raccontata da Michael Bay in Pain & Gain è ispirata a un fatto di cronaca realmente accaduto, così come sono davvero esistiti i bodybuilder criminali che nel film sono impersonati da Mark Wahlberg, Dwayne “The Rock” Johnson ed Anthony Mackie. Tutto ciò non fa che dimostrare una volta di più che spesso e volentieri la realtà supera la fantasia.

Proviamo a ricapitolare. Chi: tre bodybuilder, di cui uno è un ex alcolista riscopertosi un devoto cristiano dopo essere stato in carcere e un altro è diventato impotente a causa del consumo di steroidi, tutti e tre bene o male stupidi come dei ciocchi di legno. Che cosa: fare soldi sequestrando miliardari la cui ricchezza deriva da attività al limite del legale. Come: ovviamente nel modo più assurdo possibile.

Già, perché il “piano infallibile” dei tre prevede travestimenti da ninja, barbecue per smaltire prove raccapriccianti e... troppa acqua di colonia. Il tutto potrebbe sembrare davvero eccessivo per essere ritenuto reale, eppure a più riprese Pain & Gain rassicura gli spettatori sul fatto che quel che sta accadendo sullo schermo corrisponde a verità. Ma, ancora una volta, è proprio così?

Bene o male sì. Nel senso che la storia raccontata da Bay ricalca abbastanza fedelmente quella documentata da Pete Collins sul Miami New Times e nel libro Pain & Gain: This is a True Story. Ma si tratta pur sempre di un film. Per cui, per esigenze sceniche e narrative, molti particolari sono stati rimodellati.

Ad esempio, i bodybuilder interpretati da Wahlberg e Mackie, ovvero Daniel Lugo e Noel Doorbal, sono realmente esistiti, mentre quello di The Rock in realtà assomma tre personaggi differenti. Allo stesso modo, i nomi di alcune delle persone coinvolte - come la vittima del primo rapimento - sono stati cambiati per ragioni di sicurezza. E alcune delle “sciocchezze” compiute dai criminali sono andate un po' diversamente, oppure sono state compiute da un personaggio invece che da un altro.

Ma insomma, se prendiamo la vicenda nel suo complesso, sì, quella di Pain & Gain è una storia vera. Vera e totalmente folle. L'appuntamento con i colossi spietati e un po' tonti di Michael Bay è domenica  8 giugno in prima serata su Sky Cinema 1 HD.