Pain & Gain, 10 curiosità sul film

Pain & Gain - Muscoli e denaro

Domenica 8 giugno alle 21.10 va in onda in prima tv su Sky Cinema 1 HD il film di Michael Bay che racconta la storia incredibile ma vera di una gang di culturisti sequestratori. Ecco alcuni particolari interessanti sulla pellicola.

Domenica 8 giugno alle 21.10 potremo vedere in prima tv su Sky Cinema 1 HD (canale 301) il più recente film dell'esplosivo regista Michael Bay: in Pain & Gain - Muscoli e denaro, tre bodybuilder assetati di soldi - interpretati da Mark Wahlberg, Dwayne "The Rock" Johnson ed Anthony Mackie - decidono di sequestrare un ricco (e losco) imprenditore per dare una svolta alle loro vite. In attesa di vederli su Sky Cinema, ecco alcune curiosità sulla pellicola.

È tutto vero - Come viene ampiamente ribadito nella pellicola, Pain & Gain è tratto da una storia vera, raccontata da una serie di articoli pubblicati sul Miami New Times.

No pain, no gain - Il titolo del film viene dal detto "There are no gains without pains" (o, in breve, "no pain, no gain"): il significato dell'espressione è "non c'è guadagno senza sofferenza".

Più muscoli che denaro - Pur essendo già ben piazzati, tutti e tre gli attori principali si sono dovuti palestrare parecchio per prepararsi alla parte, compreso il già roccioso Dwayne "The Rock" Johnson, che ha raggiunto il ragguardevole peso di circa 130 chili (per lo più di muscoli).

Più muscoli che denaro 2
- Michael Bay è famoso per i suoi kolossal costosissimi (ma anche profittevoli). Pain & Gain, invece, è il suo film più economico dai tempi di Bad Boys, con un "misero" budget di 20 milioni di dollari. Per non sforare, Mark Wahlberg, Dwayne Johnson e lo stesso Bay si sono decurtati lo stipendio.

Conflitto di interessi - Wahlberg ha messo su muscoli per il film testando prodotti per la sua personale linea per il bodybuilding.

Che roccia! - Ironia della sorte: Michael Bay, che in Pain & Gain ha diretto Dwayne "The Rock" Johnson, in passato aveva girato un film intitolato proprio The Rock (con Sean Connery e Nicolas Cage).

Casa dolce casa - La casa che nel film appartiene a Frank Griga è in realtà di proprietà di Michael Bay. In precedenza, era stata del wrestler Hulk Hogan.

Occhio al serial killer - In una scena del film con Anthony Mackie e Rebel Wilson, è possibile intravedere l'appartamento di Dexter Morgan dalla serie tv di culto Dexter. Del resto sia il film che la serie tv sono ambientati a Miami...

Vai, campione! - In una delle scene iniziali, Mark Wahlberg regge il sacco da boxe a un pugile: si tratta del campione dei pesi massimi ucraino Wladimir Klitschko.

Sexy nunchaku - L'idea di introdurre i nunchaku nella scena di sesso con Anthony Mackie è stata proprio di Rebel Wilson, che è un'appassionata di questa arma. Michael Bay trovava che la scena non funzionasse, al che Rebel ha pensato di renderla piccante "a modo suo". Il regista ha approvato.