Superman is back: il mondo ha bisogno dell'uomo d'acciaio

Inserire immagine
Un'immagine tratta da "L'uomo d'acciaio", in onda martedì 15 luglio alle 21.10 su Sky Cinema +24 - © 2013 Warner Bros. Pictures

Martedì 15 luglio alle 21.10 su Sky Cinema +24 sbarcano le avventure di Superman, alias Clark Kent, l'alieno arrivato da Krypton sulla Terra. Non perdere la pellicola di Zack Snyder con Henry Cavill, Amy Adams , Kevin Costner e Diane Lane

di Paola Tribisonna


Devi decidere che tipo di uomo vuoi diventare, Clark, perché, chiunque sarà quell'uomo, sarà destinato a cambiare il mondo.

Il supereroe inserito da Wahrol e da Lichtenstein nel novero dei miti della cultura pop novecentesca e menzionato da Umberto Eco nel saggio Il mito di Superman, è tornato.
Forte di una tradizione lunga oltre settant'anni, Superman incarna l'archetipo del moderno supereroe, una sorta di fusione tra Ercole, Mosé e Sigfrido avvolti in una bandiera a stelle e strisce.

Nella memoria dei cinefili si susseguono, scorrendo come diapositive, le trasposizioni filmiche del passato, che restituiscono le immagini di un super-uomo costantemente scisso tra il suo essere e il suo dover essere. Nel film diretto da Zack Snyder, L'uomo d'acciaio, in onda martedì 15 luglio alle 21.10 su Sky Cinema +24, attraverso la tecnica del reboot (ripresa della trama dall'inizio) si fondono realismo, psicologia e riflessioni sui vecchi e nuovi spunti metaforici connessi alla vita dell'orfanello kryptoniano Kal-El ("tutto ciò che è Dio"), destinato a diventare Clark Kent/Superman.

E più che mai il pianeta avrà bisogno del suo aiuto, poiché, esaurite le risorse naturali, è condannato ad implodere.
Così, il figlio di Jor-El (un efficace Russell Crowe), Kal (Henry Cavill), viene imbarcato su una navicella e lanciato nello spazio con il codice genetico del suo popolo.
Atterrato in Kansas, Kal viene recuperato dai coniugi Kent (Kevin Costner e Diane Lane), che lo educano con amore e senso etico.
Molto presto, però, la natura 'supereroica' di Clark, il suo nome terreno, prenderà il sopravvento e, infilata la tuta rosso-blu di Superman, Clark dovrà fare i conti con la propria identità e, insieme, con la missione di salvare il pianeta che lo ha cresciuto e che adesso vuole servire.

Tra acrobazie spettacoli in computer grafica (centrali nel progetto di Snyder) e la rilettura del celebre personaggio Marvel ad opera di Christopher Nolan, il demiurgo de Il Cavaliere Oscuro, qui nelle vesti di autore del soggetto e coproduttore, il film non manca di sottolineare tonalità crepuscolari e autocoscienziali, ponendo al centro della trama l'avventura di un erede-orfano, chiamato a riflettere sulla sua condizione esistenziale oltre che sulla sua relazione col padre.

Un cast di alto livello, che comprende Henry Cavill, Kevin Costner, Russell Crowe e Amy Adams (nei panni di Lois Lane, la celebre reporter del Daily Planet, che si innamora di Clark/Superman) per una pellicola che ha riscosso un larghissimo successo al botteghino, entrando nella top ten dei film più riusciti del 2013.
Last but not least, menzione speciale alla colonna sonora di Hans Zimmer, un'autentica festa per le orecchie!

1l 15 luglio alle 21.10 su Sky Cinema +24
non perdere L'uomo d'acciaio!