Barkhad Abdi, dalla Somalia a Hollywood

Inserire immagine
Barkhad Abdi (Getty Images)

Captain Phillips, film con Tom Hanks in prima tv su Sky Cinema 1 HD lunedì 21 giugno alle 21.10, ha fatto scoprire al mondo questo nuovo talento, nominato agli Oscar ma già tornato a fare il negoziante. Nel suo futuro però ci sono altri film in arrivo.

Lunedì 21 giugno alle 21.10, Sky cinema 1 HD trasmetterà in prima visione tv Captain Phillips - Attacco in mare aperto, apprezzatissimo film di Paul Greengrass che l'anno scorso ha ottenuto ben sei nomination agli Oscar (pur non riuscendo a portarne a casa nemmeno uno). La star della pellicola è ovviamente il navigato Tom Hanks, ma a mettersi in luce è stato soprattutto Barkhad Abdi, l'attore somalo che interpreta il capo dei pirati che assaltano un mercantile statunitense al largo del Corno d'Africa.

Dopo la sua partecipazione a Captain Phillips, questo ormai illustre sconosciuto è diventato almeno per un breve periodo una star. Dopotutto, una nomination agli Oscar come Miglior attore non protagonista non capita mica a tutti quanti. Ma ora rischia già di tornare all'oblio. Per fortuna però, le sue chance di tornare a Hollywood non sono finite. Ecco in breve la sua affascinante storia.

Barkhad Abdi nasce a Mogadiscio, capitale della Somalia, nel 1985. L'infanzia la trascorre in Yemen, mentre il suo paese è in preda alla guerra civile. Ma la vera svolta arriva nel 1999, quando a soli 14 anni parte assieme alla famiglia alla volta di Minneapolis, negli Stati Uniti. Qui fa un po' di tutto, dall'autista di limousine al dj, passando per il venditore di telefoni cellulari, dimostrando un indole eclettica e uno spirito intraprendente.

Nel 2011 arriva l'occasione della vita, quella che non ti aspetteresti nemmeno nei sogni più rosei: in seguito a un cast a livello mondiale, Barkhad viene scelto per l'importante ruolo del capo dei pirati Abduwali Muse (personaggio realmente esistito, dato che il film di Greengrass si ispira a una storia vera) in Captain Phillips. Con l'opportunità di recitare al fianco di una delle più grandi star degli ultimi anni, ovvero Tom Hanks.

E Barkhad Abdi accetta il ruolo mettendoci tutto se stesso, tanto che all'indomani dell'uscita del film, nel 2013, la critica mondiale è già pronta a inneggiare a questo nuovo talento. Il ruolo di Muse in Captain Phillips gli porta numerosissime nomination come miglior attore non protagonista nei più prestigiosi premi mondiali. Il caso più eclatante è ovviamente quello degli Oscar, ai quali arriva come esordiente assoluto, ma nel mucchio ci sono anche i BAFTA (dove è anche stato premiato), così come i Golden Globes e gli Screen Actors Guild Awards.

Per Barkhad Abdi potrebbe rappresentare la svolta della vita, eppure già poche settimane dopo gli Oscar spuntano articoli in cui lui stesso testimonia come la sua vita non sia propriamente cambiata. I 65mila dollari con cui è stato ricompensato per la sua performance non ne hanno certo fatto un pascià, e in breve Barkhad è tornato a lavorare nel negozio di telefonia del fratello. Sembrerebbe essere il finale leggermente amaro di una favola triste, eppure...

Eppure nel futuro di Barhad Abdi c'è ancora il cinema. Al momento, pare che il nostro outsider - che al momento vive a Los Angeles - stia lavorando a un film da regista, mentre nel 2015 uscirà nelle sale in una nuova commedia di Judd Apatow. Intitolata Trainwreck, vedrà Barkhad impegnato al fianco di divi come Tilda Swinton, Amy Schumer, Ezra Miller, Bill Hader e Brie Larson.

Che la carriera hollywoodiana di Barkhad non sia ancora finita? Lo speriamo vivamente. Nel frattempo, possiamo ammirarlo su grande schermo al fianco di Tom Hanks in Captain Phillips - Attacco in mare aperto, in prima visione lunedì 21 luglio su Sky Cinema 1 HD.