Quando il musicista fa il doppiatore

Inserire immagine
Gue Pequeno al Giffoni Film Festival, dove di recente è andato a parlare del suo ruolo di doppiatore in Step Up All In (foto: Getty)

In Step Up All In, film sulla danza a cui Sky Cinema Hits dedica la serata di lunedì 18 agosto mandandone in onda alcuni minuti in anteprima, uno dei personaggi è doppiato dal rapper Gue Pequeno. Che segue l'esempio di Elio, Arisa e tanti altri.

Lunedì 18 agosto, serata al ritmo di musica su Sky Cinema Hits (canale 304), con una serata tutta dedicata alla saga di Step Up. L'occasione è l'uscita nelle sale mercoledì 20 di Step Up All In, ultimo capitolo della serie di film dedicati alla danza. Alle 21, saranno trasmessi alcuni minuti in anteprima del nuovo film. Alle 21.10, invece, andrà in onda il capitolo precedente, l'emozionante Step Up Revolution.

Step Up All In finora ha fatto parlare di sé non solo per le sequenze di ballo mozzafiato, ma anche perché nella sua versione italiana ha avuto un doppiatore d'eccezione, il rapper dei Club Dogo Gue Pequeno, che il 9 settembre uscirà con il nuovo disco della sua band, intitolato Non siamo più quelli di MI Fist, e che nel film presta la voce al personaggio di Jasper, leader della crew dei The Grim Knights.

Ma Gue non è certo il primo musicista a cimentarsi con il doppiaggio. Arisa, l'ex giudice di X Factor che è tra gli ospiti proprio dell'ultimo album dei Club Dogo nel singolo Fragili, si è prestata più volte: la sua voce melodica compare in ben tre film d'animazione, ovvero Un mostro a Parigi, Cattivissimo Me 2 e Barry, Gloria e i Disco Worm.

Un altro ex giudice del talent di Sky Uno, Elio, ha doppiato l'alieno protagonista nel divertente film Paul. E con il suo compagno di band Rocco Tanica aveva già dato voce ai celebri Beavis & Butthead. Altri musicisti con ruoli di doppiaggio di rilievo sono stati Tiziano Ferro, che ha interpretato il pesce protagonista di Shark Tale, e l'istrionico DJ Francesco, che si è cimentato con il ruolo principale in un altro film d'animazione, Robots.

Qualche altra volta si tratta di ruoli secondari, come quello di Uncino nel film d'animazione Disney Rapunzel, affidato al soul man Mario Biondi. O della leggendaria Loretta Goggi (peraltro già voce di Titti il canarino e di Bambi da piccolo), che in Monsters & Co. e Monsters University doppia l'inquietante lumacone Roz. Pupo è stato lo scoiattolo Hammy ne La gang del bosco, mentre il dj Albertino si è calato nella parte di Tino Porcospino in Chicken Little.

E questi non sono che degli esempi, perché i casi sono tanti altri, come quello di Massimo Ranieri (cantante sì, ma anche grande attore), che era Quasimodo ne Il gobbo di Notre Dame, sempre della Disney. D'altra parte i cantanti hanno dalla loro il vantaggio di lavorare già con la voce, e di sapere come gestirla. Il passaggio a doppiatori può quindi essere del tutto naturale.