Charlie Hunnam, dalle motociclette ai robottoni

Inserire immagine
Charlie Hunnam in Pacific Rim

Il biondo e lanciatissimo attore inglese è diventato una star con la serie tv Sons of Anarchy e ha sfondato al cinema con Pacific Rim, film martedì 19 agosto su Sky Cinema +24 Ecco la sua storia.

Dalle motociclette ai robottoni, il passo è gigantesco. Ma non certo così tanto da impensierire uno come Charlie Hunnam, attore 34 nato a Newcastle, che sta attraversando un vero e proprio stato di grazia. Il culmine di questa fase positiva è arrivato nel 2013 con Pacific Rim, film in onda in prima visione tv lunedì 18 agosto alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD (canale 301) e Sky 3D (canale 150). Ma si tratta solo dello sviluppo più recente di un'ascesa che dura da anni.

La carriera da attore di Charlie comincia a nemmeno 18 anni, con lo show britannico per ragazzi Byker's Grove. Ma la prima grande opportunità arriva nel 1999 con Queer as Folk, in cui Hunnam è uno dei tre ragazzi gay di Manchester protagonisti della serie tv. Il successo è tale che l'anno successivo viene prodotto un remake a stelle e strisce, ambientato a Pittsburgh.

Tra il 2001 e il 2006 valgono un'ottima gavetta per Charlie Hunnam, che si fa le ossa in Undeclared, serie tv made in USA prodotta da Judd Apatow, e in film hollywoodiani come Ritorno a Cold Mountain e I figli degli uomini. Il nostro biondo eroe comincia a farsi una certa fama... ma il vero successo deve ancora arrivare.

L'anno della svolta è il 2008, quando Charlie viene chiamato a interpretare il personaggio protagonista della serie tv targata FX, Sons of Anarchy. Il ruolo di Jason “Jax” Teller, prima numero due e poi presidente di una gang di motociclisti di Charming, California, al fianco di un grande interprete come Ron Perlman, gli vale la notorietà e il plauso della critica. D'altronde, il suo è un personaggio sfaccettato, allo stesso tempo idealista, violento, ma anche affettuoso e protettivo. Insomma, l'ideale per mettere in luce il talento di un vero attore.

Nel frattempo Charlie Hunnam non rinuncia al cinema, con film come Punto d'impatto e Legami di sangue. E soprattutto, nel 2013, Pacific Rim, pellicola dell'immaginifico regista messicano Guillermo Del Toro che gli è valsa la definitiva consacrazione. In questo kolossal fantascientifico Hunnam è il protagonista Raleigh Beckett, l'unico pilota di robottoni in grado di opporsi ai giganteschi e minacciosi mostri che a più riprese emergono dall'Oceano per seminare panico e distruzione.

E poi? Dopo avere rinunciato al prestigioso ruolo principale nell'adattamento cinematografico di 50 sfumature di grigio, per Charlie Hunnam il futuro suona piuttosto familiare. Innanzitutto c'è la settimana e ultima stagione di Sons of Anarchy, che andrà in onda negli Stati Uniti da settembre 2014. Poi c'è Crimson Peak, horror diretto dall'ormai amico Guillermo Del Toro. Che - ormai è praticamente certo - tornerà a lavorare con lui per il sequel di Pacific Rim.