Due stagisti di nome Owen Wilson e Vince Vaughn

Inserire immagine
Un'immagine tratta dalla locandina de "Gli stagisti", in onda in prima tv l'11 settembre alle 21.10 su Sky Cinema 1

Dal regista di Una notte al museo , in arrivo un'esilarante commedia che racconta l'approdo di due quarantenni alla sede di Google , dove intraprenderanno uno stage senza esclusione di colpi e di gag. Appuntamento l'11 settembre, alle 21.10 su Sky Cinema 1

Da Shawn Levy, regista che aveva ambientato un lungometraggio dentro il Museo di Storia Naturale di New York arriva un altro film, Gli stagisti, che vede nella sede di Google la location prescelta.
Un mondo, quello delle grosse aziende americane, già sviscerato abilmente da David Fincher in The Social Network, pellicola del 2010, nella quale hanno convissuto geek, nerd, egocentrici, paranoici e megalomani: gli eroi della rivoluzione digitale, rappresentati come personaggi in cerca di autostima e di legittimazione.
Sullo sfondo, si stagliavano i grattacieli di Palo Alto, cuore pulsante del business a stelle e strisce, i centri di ricerca scientifica, i pub e i night club.

Nel film di Shawn Levy, i protagonisti di una rivoluzione sociale, o meglio di una controtendenza, sono, invece, Owen Wilson e Vince Vaughn, due quarantenni impiegati in un'azienda, che decide, a un certo punto, che può fare a meno di loro.
I due, tuttavia, lungi dall'abbandonare le speranze, scelgono di riappropriarsi delle proprie vite e di iniziare uno stage in Google, colosso dell'informatica a stelle e strisce.
Un'esperienza, la loro, che si rivelerà prodiga di situazioni esilaranti, in cui il mito della giovinezza, inseguita a tutti i costi, farà da sfondo a una realtà molto più cinica, quella in cui chi ha superato una certa età viene tagliato fuori da qualsiasi contesto lavorativo.

Abilissimi a sconfessare i ricchi, viziati e snob che gravitano in quell'ambiente, i due riusciranno nell'intento di conquistarsi il loro "posto al sole", non senza qualche, immancabile disavventura.
Dall'antipatico all'anticonformista al "secchione", fino al lavativo, sono tanti i tipi umani che emergono dalla sceneggiatura di Jared Stern e Vince Vaughn (attore e sceneggiatore del film): un viaggio alla (ri)scoperta delle dinamiche lavorative, condite da un frasario ipertecnico, teso a evidenziare le inadeguatezze dei due stagisti neo-quarantenni.
Nel cast, le splendide Jessica Szohr e Rose Byrne, mentre tra gli attori, spiccano i nomi di Max Minghella e Dylan O'Brien, idolo delle ragazzine.

L'11 settembre alle 21.10 su Sky Cinema 1, in prima visione, non perdere l'esilarante commedia Gli stagisti. Forte di 93 milioni di dollari al box-office internazionale, si preannuncia un film assolutamente godibile per una serata da soli o in compagnia!