Thor: The Dark World, le curiosità sul film

Inserire immagine
Malekith in Thor: The Dark World

Martedì 30 settembre alle 21.10 va in onda in prima visione tv su Sky Cinema +24 Thor: The Dark World , nuovo film dedicato al celebre supereroe. Ecco alcune curiosità sulla pellicola targata Marvel.

Martedì 30 settembre, appuntamento alle 21.10 su Sky Cinema +24 con la speciale prima visione tv di Thor: The Dark World, secondo film dedicato al biondo supereroe della Marvel. In attesa di vedere Thor impegnato a combattere l'oscurità, ecco alcune curiosità sul film.

A grande richiesta - Inizialmente Loki non doveva apparire in Thor: The Dark World. Ma il personaggio e l'attore che lo interpreta, Tom Hiddleston, sono diventati così popolari dopo The Avengers da far cambiare idea ai creatori del film.

Dislivelli - A causa della differenza di altezza tra la minuta Natalie Portman e il massiccio Chris Hemsworth, nelle scene di baci la prima è dovuta salire su una cassetta.

Cameo d'eccezione - Il leggendario autore Marvel Stan Lee compare per un cameo nei panni di un paziente di un istituto di igene mentale.

Martellate - Per il film sono state costruite trenta diverse repliche del martello di Thor, in vari materiali e di dimensioni leggermente diverse a seconda delle necessità.

Nymphomaniac - L'attore Stellan Skarsgård, interprete di Erik, non era sicuro di sentirsela di girare una scena in tanga nella celebre località di Stonehenge. Per convincerlo, la troupe gli ha ricordato scene ben più “esplicite” da lui girate in Nymphomaniac di Lars von Trier.

Lost in Translation
- In occasione del film è stato inventato un “vero falso idioma” per gli elfi oscuri: gli attori Christopher Eccleston e Adewale Akinnuoye-Agbaje, che interpretano Malekith e Kurse, hanno dovuto imparare diverse battute in elfico.

Chi ha bisogno degli stuntmen? - Il regista Alan Taylor è rimasto così colpito dalla performance di Adewale, da decidere di fargli girare anche tutte quante le sue scene di stunt senza bisogno di controfigure.

Trucco e parrucco - Il make-up di Malekith richiedeva a Christopher Eccleston ben sei ore di trucco.

Islanda - Le scene ambientate nel mondo degli elfi oscuri sono state girate in Islanda, per via dei suoi suggestivi paesaggi vulcanici.