Ralph Fiennes in guerra con il Coriolanus di Shakespeare

Inserire immagine
La locandina del film "Corionalus"

Il grande attore inglese dirige e interpreta un'impetuosa versione moderma della tragedia shakespeariana nei panni di del valoroso condottiero Caio Marzio. Su Sky Cinema 1, in prima visione, giovedì 9 opttopbre alle 21.10

Arriva su Sky Cinema 1, in prima visione, giovedì 9 ottobre alle 21.10 il film Coriolanus, versione moderna della tragedia di William Shakespeare. Un adattamento per il grande schermo che vede dietro la macchina da presa Ralph Fiennes, non soltanto uno dei migliori attori anglosassoni contemporanei ma uno dei più conosciuti.

Come premessa, diciamo subito che Coriolanus si configura come una delle tragedie shakespeariane più complesse e forse meno amate. Il film diretto da Fiennes viaggia nel tempo, portando la vicenda ai tempi moderni. In questo modo l'operazione di Fiennes si inserisce nel solco delle attualizzazioni dell'opera di Shakespeare, come già il Romeo+Giulietta di Luhrmann o l' Hamlet 2000 di Almereyda.

Nei primi anni della Repubblica Romana, il leader militare Caius Martius ritorna a casa dopo una guerra contro i Volsci come eroe di guerra e con un nuovo soprannome, Coriolanus (Ralph Fiennes), datogli dalla città di Corioli che ha conquistato. Ma il popolo di Roma è affamato e non più permettersi il cibo, così le rivolte si diffondono per tutta la città. Quando, spinto dall'ambiziosa madre Volumnia (Vanessa Redgrave), il generale Coriolanus tenta di ingraziarsi le masse per ottenere il seggio in Senato sognato per lui dalla genitrice, queste lo rifiutano, sfogando su di lui la loro insoddisfazione. Così, dopo un amaro tentativo come console, viene bandito da Roma come un traditore. La conseguente rabbia di Coriolanus darà il via ad una rivolta che culminerà con il suo allontanamento da Roma. A Coriolanus non resterà altro che allearsi con l'antico nemico Tullo Aufidius (Gerald Butler), condottiero dei Volsci, per vendicarsi contro i suoi concittadini. Assetato di vendetta, Coriolanus diventa il leader dell'armata dei Volsci e marcia alle porte di Roma, ma viene fermato all'ultimo minuto.