Buongiorno Papà, parlano i protagonisti

Inserire immagine
Raoul Bova è Andrea

Su Sky Cinema + 24 va in onda martedì 7 ottobre alle 21.10 Buongiorno papà , il film diretto da Edoardo Leo e che ha un cast composto, tra gli altri, da Raoul Bova, Nicole Grimaudo, Marco Giallini, Rosabell Laurenti Sellers e il regista stesso

Ci sono un trentottenne scapolo, bello, rampante e sciupafemmine, una diciassettenne che rivendica la paternità con un nonno al seguito e una insegnante di educazione fisica. Quanto basta per scombussolare più vite. Questi gli incroci di Buongiorno papà in programmazione su Sky Cinema 1, in prima visione, lunedì 6 ottobre alle 21.10. Una commedia dolce amara diretta da Edoardo Leo con, tra gli altri, Raoul Bova, Marco Giallini, Nicole Grimaudo e Rosabell Laurenti Sellers. Ecco le riflessioni dei protagonisti.

Raoul Bova-Andrea: "Il mio personaggio conduce un’esistenza agiata da single fino a quando una ragazza che afferma di esser sua figlia e gli si piazza in casa insieme al nonno giovanilista ex rockettaro, sconvolgendogli la vita. Col tempo Andrea comprende che quella strana coppia lo sta sollecitando a mettersi per la prima volta di fronte a se stesso. Comincerà ad assumersi gradualmente delle responsabilità e quando si innamora di Lorenza, la maestra di ginnastica di sua figlia, sarà per lui la prima volta in cui si appassionerà davvero ad una donna".

Nicole Grimaudo-Lorenza
: "Interpreto una insegnante di educazione fisica, insegno scienze motorie, il mio mondo è quello dei ragazzi che incontro ogni giorno e con i quali dialogo. Andrea è agli antipodi rispetto all’uomo che vorrei incontrare, mi appare viziato e incapace di rapportarsi con la figlia. Ma divento il punto d’incontro tra lui e la ragazzina fino a riuscire a farli comunicare. E ovviamente come nelle migliori commedie romantiche, anche i due mondi lontani del mio personaggio e di Andrea si ritrovano vicini, l’amore si modifica e ci avviciniamo profondamente".

Marco Giallini-Enzo: "Il mio personaggio è un freakkettone fuori tempo massimo ma dotato anche di momenti di tenerezza, è un nonno stravagante che accompagna sua nipote Layla dal padre Andrea e si stabilisce con lei nella sua casa. Enzo interagisce con Layla in modo tenero, incarnando un po’ il papà che lei non ha mai avuto".

Rosabell Laurenti Sellers-Layla: "Layla ha sicuramente delle cose in comune con me per l’aspetto fisico mentre siamo opposte dal punto di vista psicologico. Io sono più riservata e discreta di Layla che è molto più estroversa di me, ma la sua è una finta aggressività che adopera per nascondere la sua sensibilità e la sua vulnerabilità".