I due volti di gennaio: thriller dell’anima

Inserire immagine
Un'immagine dell'attore Viggo Mortensen tratta dal film "I Due Volti di Gennaio"

Domenica 11 ottobre alle 21.00 su Sky Cinema 1 arriva I due volti di gennaio film del regista iraniano Hossein Amini,  adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 1964 della scrittrice americana noir Patricia Highsmith, autrice anche de Il talento di Mr. Ripley

Arriva sugli schermi di Sky Cinema 1, in prima visione, domenica 11 ottobre alle 21.10  il film I Due Volti di Gennaio l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 1964 della scrittrice americana noir Patricia Highsmith, autrice anche de Il talento di Mr. Ripley. Alla regia c'è lo sceneggiatore di Drive e Biancaneve e il cacciatore, l'iraniano Hossein Amini, che debutta dietro la macchina da presa.
 

Grecia 1962. Tre esistenze si incrociano in un torbido triangolo: quella di Chester (Viggo Mortensen), elegante e carismatico consulente d’affari americano, di sua moglie Colette (Kirsten Dunst), giovane seducente e inquieta, e di Rydal (Oscar Isaac), una guida turistica in fuga dai fantasmi del passato. Tra le rovine del Partenone, Rydal resta affascinato dalla bellezza di Colette e impressionato dalla ricchezza e raffinatezza del marito. Ma non tutto è come sembra: l’apparente affabilità di Chester nasconde un labirinto di segreti, sangue e bugie. Gli eventi prendono una piega sinistra e, dopo un omicidio, in un crescendo di tensione e mistero, nessuno dei tre avrà più sotto controllo le proprie emozioni e i propri istinti...
 

Per Hossein Amini, alla sua prima regia, I Due Volti di Gennaio è stato un progetto sentito con grande passione che ha suscitato e stimolato la sua immaginazione creativa per quasi 15 anni. Dal momento in cui ha letto per la prima volta il thriller psicologico di Patricia Highsmith, si è appassionato alla storia e, tra alti e bassi, ha perseverato per più di un decennio nel voler portare sul grande schermo. L’interesse di Amini per l’insolito e coinvolgente romanzo thriller della Highsmith - considerato anche dagli appassionati come uno dei più oscuri dei suoi lavori – si focalizza sui tre personaggi principali e sull’intricato triangolo che si sviluppa tra loro nel corso della storia.
 

Queste le sue dichiarazione al momento del lancio del film nei cinema: "Ho Letto I Due Volti di Gennaio all'Università". I personaggi mi sono veramente entrati dentro. Chester è il tipico personaggio cattivo della Highsmith, ma alla fine fa qualcosa di così sorprendente e riabilitante che mi ha fatto tornare indietro nella storia e pensare quale straordinaria compassione e avesse la Highsmith per le persone molto difficili, oscure e pericolose. Lei non si limita a mettere i lettori nei panni del cattivo, ti fa sentire stranamente compassionevole e comprensivo nei loro confronti. Ama i suoi cattivi e c'è qualcosa in questo atteggiamento che mi ha conquistato totalmente."
 

Guarda il trailer del film:<br><br><iframe width="650" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/uhwHybEkYSU" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>