Escape Plan - Fuga dall'inferno, le curiosità sul film

Inserire immagine
Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger in Escape Plan - Fuga dall'inferno

Martedì 21 ottobre alle 21.10 va in onda su Sky Cinema +24 Escape Plan - Fuga dall'inferno , pellicola action che riporta assieme sullo schermo i grandissimi Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger. Ecco alcune cose che forse non sapevate sul film.

Martedì 21 ottobre sarà una giornata epica per gli amanti degli action movies: alle 21.10 andrà infatti in onda su Sky Cinema +24 HD Escape Plan - Fuga dall'inferno, film che riporta assieme su grande schermo due grandi eroi del genere, ovvero Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger.

Il primo interpreta Ray Breslin, esperto di sicurezza incaricato di testare in prima persona l'efficacia degli istituti carcerari, in cui viene rinchiuso con l'incarico di provare a evadere. Il secondo è invece il "vero" carcerato Emil Rottmayer. Quando però a Ray diventerà chiaro che la missione presso la prigione di massima sicurezza conosciuta come la Tomba è diversa dalle altre, i due dovranno allearsi per riuscire a fuggire dal carcere più sicuro mai realizzato. In attesa di vedere Schwarzy e Sly assieme in Escape Plan, ecco alcune curiosità sul film.

L'eroe - In principio, il ruolo di Ray Breslin doveva essere affidato a Bruce Willis. Impegnato altrove, l'attore declinò l'offerta e così la produzione passò a un alto grande action hero, ovvero Arnold Schwarzenegger. Questi, però, dovette rinunciare per una sovrapposizione delle riprese di The Last Stand. Ecco quindi entrare in gioco Sylvester Stallone.

Ripensamenti - Dopo aver rifiutato il ruolo di Ray Breslin, Arnold Schwarzenegger ebbe un ripensamento. Per riuscire a prendere parte a Escape Plane rinunciò a un altro film e riuscì a far quadrare i suoi impegni da attore, accettando di partecipare alla pellicola nel ruolo meno corposo (quanto a ore da passare sul set) di Emil Rottmayer.

Vecchi mercenari - Tra i motivi che hanno convinto Schwarzy a partecipare a Escape Plan, c'è anche il fatto che da tempo lui e Sylvester Stallone stavano discutendo di fare un film assieme da coprotagonisti. Il cameo di Arnold ne I mercenari di Stallone ha convinto gli attori a riprendere in mano l'idea e infatti oltre che nel film in onda su Sky Cinema, i due sono tornati a lavorare insieme anche ne I mercenari 2 e I mercenari 3.

Special guests - Nel cast di Escape Plan ci sono due star provenienti da aree differenti, che negli ultimi anni si stanno dedicando molto al cinema: il primo è il rapper americano 50 Cent, mentre il secondo è un ex calciatore di Wimbledon, Leeds e Chelsea, ovvero l'inglese Vinnie Jones.

Prigione spaziale - Per ricreare gli ambienti del carcere di massima sicurezza di Escape Plan, molte delle riprese del film sono state girate all'interno di una struttura della NASA in disuso da tempo.

La Tomba - Nelle primissime fasi di produzione, il titolo del film era The Tomb, ovvero la Tomba, come il nome del carcere in cui si trova rinchiuso il protagonista Ray Breslin.

Infortuni sul lavoro - Durante le riprese del film Sylvster Stallone si è infortunato il tendine del piede destro: per medicarlo sono stati necessari ben 70 punti!

Infortuni sul lavoro 2 - In una scena in cui Sylvester Stallone fa dei cenni a un elicottero e comincia a salire la scaletta che gli viene lanciata, l'attore fa tutto con la mano sinistra: questo perché giusto il giorno precedente si era stirato il bicipite del braccio destro.

Lost in Translation - La presenza di Stallone e Schwarzenegger nello stesso film ha causato qualche difficoltà ai direttori del doppiaggio tedesco. Il doppiatore dei due attori è infatti il medesimo, ovvero Thomas Danneberg. Per questo motivo Schwarzenegger è stato eccezionalmente doppiato da Ralph Schicha, suo connazionale austriaco.