David Mamet, il Premio Pulitzer di Hollywood

Inserire immagine
David Mamet

Martedì 28 ottobre alle ore 21.10 , in esclusiva su Sky Cinema 1, andrà in onda il film targato HBO di David Mamet con Al Pacino ed Helen Mirren. Ecco chi è David Mamet, uno dei più grandi talenti autoriali dal secondo dopoguerra a oggi

Giù i rumor hanno acceso l'entusiasmo e alzato le aspettative. Quando si è poi saputo, ufficialmente, che sarebbe stato David Mamet a mettere mano nel film che racconta la vita, geniale e sregolata, di Phil Spector i consensi si sono moltiplicati. La pellico HBO Phil Spector sarà protagonista su Sky Cinema 1 martedì 28 alle ore 21.10. A vestire i panni del discografico, musicista e produttore è Al Pacino mentre Helen Mirren è Linda Kenney Baden, il suo avvocato.

David Mamet è una delle menti americane più eccelse dal secondo dopoguerra a oggi. Ha vinto il premio Pulitzer per il teatro nel 1984 per Glengarry Glen Ross e per due volte è stato candidato all'Oscar: nel 1983 per la sceneggiatura del legal-thriller Il verdetto e nel 1998 per quella di Sesso & potere. La sua carriera inizia in ambito teatrale, ma sempre dietro le quinte. Lui, figlio di ebrei russi, il papà avvocato e la mamma insegnante, ha sempre preferito la creatività e la sperimentazione fin da quando fonda l' Atlantic Theater Company. E' nel 1976 che il suo nome emerge, grazie a una trilogia che comprende The Duck Variations, Sexual Perversity in Chicago e American Buffalo.

Con queste promesse non poteva fuggire alla lunga mano di Hollywood. Arriva, per la prima volta, agli Studios nel 1981 e lo fa alla grande, scrivendo la sceneggiatura de Il postino suona sempre due volte, diretto da Bob Rafelson, con uno strepitoso Jack Nicholson e una immensa Jessica Lange; per altro la scena iniziale di sesso tra i due è considerata uno dei momenti più alti dell'erotismo cinematografico. Altra tappa importante è datata 1986: la sua opera teatrale Sexual Perversity in Chicago diventa film col titolo A proposito della notte scorsa. Nel 1987 David Mamet firma un altro capolavoro: è sua la sceneggiatura de Gli intoccabili, pellicola diretta da Brian De Palma con Sean Connery e Kevin Kostner tra gli altri. La sua è una carriera costellata di stelle, pochi appannamenti e nessun declino. Alterna la sua attività di scrittore e sceneggiatore con quella di insegnante alla Goddard College, allo Yale Drama School, alla New York University e alla Columbia University. La sua vita privata è sempre stata molto...privata: due mogli, quattro figli e un alto senso della famiglia. Quasi l'opposto del suo "amico" Phil Spector.