Quando l'Apocalisse dà i numeri

Inserire immagine
Una scena del film "Pacific Rim".

Tra invasioni aliene e  orde di Zombi, il designer Pratyush Gupta ha fatto la conta delle vittime dei disaster movie più famosi di Hollywood . GUARDA L’INFOGRAFICA

Hollywood è sempre stato un grande appassionato di disastri apocalittici sul grande schermo. Ma, fra invasioni aliene e catastrofi naturali, il 2013 è stato uno dei periodi in cui l’industria cinematografica ha sfornato il maggior numero di disaster movie, alcuni dei quali si potranno vedere dal 7 al 23 novembre su Sky Cinema Hits Apocalypse ( canale 304 di Sky). Così il designer Pratyush Gupta ha deciso di fare la conta delle vittime, presentando le stime attraverso un’ infografica condivisa su Visual.ly.

Guarda l’infografica


Il primato se lo aggiudicano a pari merito i film Facciamola finita e Oblivion, con protagonista Tom Cruise. Nel primo caso è un terremoto ad abbattersi sul pianeta, nel secondo la minaccia è rappresentata da un’invasione aliena che porta alla distruzione della Terra: entrambe le catastrofi hanno provocato circa 7 miliardi di vittime ognuno. L’intera popolazione terrestre, in sostanza. Molti anche quelli che non sono riusciti a salvarsi dagli attacchi degli zombie di World War Z. Il film, trasposizione cinematografica del romanzo di Max Brooks, “War Z. La guerra mondiale degli zombi”, porta sul grande schermo una mortale epidemia che colpisce prima la città di Philadelfia e poi il resto del mondo, trasformando gli uomini in morti viventi. Le vittime? Qui sono state almeno 4 miliardi, secondo le stime di Visual.ly.

E ancora, che si tratti di robot spaziali o di mostri alieni il bagno di sangue è assicurato: le pellicole Pacific Rim e La fine del mondo hanno visto cadere sul set circa due miliardi di persone. Invece in G. I. Joe - La vendetta è un gruppo di terroristi che hanno messo le mani sulla Casa Bianca a minacciare il pianeta: fra attentati, esplosioni, sparatorie e aggressioni ninja l’infografica condivisa su Visual.ly ha contato circa 8 milioni di morti. Sono invece 100 mila gli abitanti del pianeta che l’ Uomo d’Acciaio non riesce a salvare nell’omonima pellicola diretta da Christopher Nolan.

Infine, nella dodicesima puntata della saga di Star Trek diretta da J. J. Abrams, Into Darkness - Star Trek, si assiste alla dipartita di 2500 persone, complice l’eruzione del vulcano sul pianeta Nibiru e un attentato nel cuore della City londinese.